Siracusa: cosa vedere se piove, i luoghi da non perdere

Siracusa: cosa vedere se piove, i luoghi più belli da visitare al chiuso.

Hai organizzato un viaggio a Siracusa e vuoi sapere cosa vedere se piove? Abbiamo creato una guida ai luoghi più belli da non perdere in caso di pioggia. Siracusa è tra le più belle città siciliane. Un posto che racchiude storia, arte, cultura, tradizioni ma, soprattutto un panorama spettacolare.

Tuttavia, durante un viaggio può esserci bisogno di aprire l’ombrello, e quindi dove andare? Non scoraggiarti, sono tantissimi i posti da visitare al chiuso. Vediamo quali sono.

Siracusa: cosa vedere se piove

In Sicilia, sicuramente una delle attrazioni più popolari è il mare con le sue splendide spiagge, ma non solo. A Siracusa e nel quartiere di Ortigia è meraviglioso passeggiare per le viuzze caratteristiche del posto e visitare le piazze più importanti.

Advertisements

Ma, oltre a tutti i panorami meravigliosi, a Siracusa ci sono tantissimi posti da visitare all’interno, luoghi ideali per quando piove.

Vediamo quali sono.

Duomo

Uno dei posti più belli da non perdere è proprio il Duomo di Siracusa. Si tratta di un tempio greco, bizantino, islamico e cristiano, situato nella parte più alta dell’isola di Ortigia, il centro storico della città. La Cattedrale metropolitana della Natività di Maria Santissima è un edificio bellissimo, tutelato dall’Unesco.

All’interno, si trovano tantissime tracce di età ellenica, a partire dalle due colonne doriche all’ingresso della navata principale.

Il Duomo è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 19:45. Per assistere alla liturgia, gli orari sono: dal lunedì al sabato alle 8 e alle 19, la domenica alle ore 8, 11:30 e alle 19.

Duomo

Museo aretuseo dei Pupi

Nel Museo aretuseo dei Pupi, a due passi dal Duomo, trovate esposti cavalieri cristiani, pirati saraceni, maghi, streghe, e tanti altri personaggi più o meno fantastici. Parliamo del famoso patrimonio artistico della famiglia Vaccaro-Mauceri, storici pupari di Siracusa.

Ancora oggi il suo Teatro è aperto e fa vivere ai turisti e ai residenti di Siracura, la magia dell’”Opra dei Pupi”, l’antichissima forma d’arte in cui reale e verosimile si uniscono.

L’orario di apertura da marzo a fine novembre è: tutti i giorni, esclusa la domenica, dalle ore 11:00 alle 13:00 e dalle ore 14:00 alle 19:00.

Il biglietto ha un costo di €3 a persona interno (per gli adulti) e €2 quello ridotto per i bambini.

Pupi

Catacombe di San Giovanni

Le catacombe di Siracusa sono considerate come la testimonianza più autentica dell’antica grandezza di questa città. Una necropoli risalente al IV secolo scoperta e valorizzata dall’archeologo Paolo Orsi a cui è stato intitolato il Museo Archeologico della città.

All’interno del Museo è custodito un reperto molto importante rinvenuto nelle catacombe. Si tratta di un prestigioso sarcofago di marmo su cui sono raffigurati 62 personaggi biblici del vecchio e del nuovo Testamento.

Il sarcofago fu inviato da Roma per accogliere le spoglie di Adelphia, moglie del proconsole di Siracusa, Valerio, intorno al IV secolo.

Catacombe

Castello Maniace

Infine, il gioiello di Siracusa. Il Castello Maniace sorge all’estremità dell’isola di Ortigia, proprio all’imboccatura del Porto Grande di Siracusa. La struttura risale al 1038, realizzata dal generale bizantino Giorgio Maniace a seguito della sconfitta degli Arabi.

Dopo la successiva sconfitta da parte degli Arabi, nel 1232 Federico II di Svevia decise consolidare la struttura di questa fortezza. Dall’Unità d’Italia fino alla fine della seconda guerra mondiale il Castello Maniace ha continuato ad avere una funzione militare con l’artiglieria a protezione della città.

Nel 2009 il Castello ha ospitato il G8 dell’Ambiente con la partecipazione di tutti i ministri dei Paesi più industrializzati. Ancora oggi è sede di eventi e rassegne culturali varie. Gli orari di apertura sono: dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 13:00. Il costo del biglietto intero è di €4. Il biglietto ridotto, invece, è di €2.

Castello

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mete 2020 estate: in Europa e nel Mondo

Carnevale di Olinda 2020: festa, movida e allegria

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media