Spiaggia di sabbia nera, Islanda: caratteristiche e pericolosità

Tutte le informazioni sulla spiaggia di sabbia nera da visitare in Islanda.

La spiaggia di sabbia nera costituisce una delle mete turistiche più affascinanti da visitare, durante un viaggio in Islanda.

Spiaggia di sabbia nera, Islanda

L’Islanda è una terra magnifica, ricca di splendidi luoghi naturali da visitare nel corso di una vacanza.

Le coste islandesi offrono scenari paesaggistici meravigliosi da vedere. Una delle spiagge più belle in cui ci si può recare è la bellissima Reynisfjara, una splendida baia caratterizzata dalla presenza di sabbia nera. I ciottoli scuri della spiaggia rendono questo luogo denso di fascino. La bellezza di questo tratto del litorale attira ogni anno migliaia di turisti, che si recano sulla baia per ammirare lo spettacolo suggestivo del paesaggio marittimo islandese.

La meravigliosa spiaggia è una location perfetta per godersi le magiche atmosfere che si possono ammirare nel Paese. Prima di organizzare il prossimo viaggio nella magnifica terra islandese, è molto interessante conoscere tutte le informazioni a proposito della magnifica baia di Reynisfjara.

iceland-2878

Caratteristiche della spiaggia

Una delle caratteristiche più affascinanti della spiaggia di sabbia nera è la pressoché costante presenza di una densa nebbia. Questa particolarità rende il paesaggio marittimo decisamente suggestivo e lo avvolge in un fitto alone di mistero. Le magnifiche rocce che incorniciano la baia contribuiscono ad arricchire la bellezza della location islandese. I ciottoli scusi costituiscono il tocco finale che rende la baia decisamente incantevole. La spiaggia inoltre appare nera a causa della presenza dei vulcani all’interno del territorio meridionale del Paese.

L’eruzione delle formazioni vulcaniche porta infatti lungo le coste un denso accumulo di cenere e detriti, che si uniscono al fascino oscuro della costa del sud dell’Islanda. Sulla baia si possono inoltre notare delle particolari colonne di basalto, che si trovano esattamente sulle rive del mare. Questi si sono formati in seguito al raffreddamento delle bollenti colate di lava dei vulcani dell’area.

Pericolosità della baia

La spiaggia nera è un luogo magnifico da visitare, tuttavia può essere molto pericoloso non fare attenzione ai pericoli che si possono incontrare durante una visita in questo luogo spettacolare. Una delle caratteristiche principali di questo tratto del litorale islandese è infatti la temperatura dell’acqua, che è decisamente troppo fredda per la balneazione. Inoltre, l’imprevedibilità delle onde rende assolutamente impossibile immergersi nel mare e nuotare. La potente risacca è un elemento da considerare durante il soggiorno sulla baia, per cui è consigliabile non avvicinarsi eccessivamente alla battigia.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Da Barmasc all’alpe Metzan: dettagli sul percorso

Unione dei comuni della Sabina Romana: cosa vedere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.