Spilimbergo, castello e mosaici

Spilimbergo, la città del Mosaico.

Nella sponda destra del fiume Tagliamento è situata la città di Spilimbergo, un comune Italiano del Friuli-Venezia Giulia famoso per i suoi monumenti storici e per la sua Scuola dei Mosaicisti del Friuli, che rende la città un luogo di culto per gli amanti dell’arte del mosaico.

Spilimbergo, cosa vedere

La città è attraversata da un lungo corso, il Corso Roma, che fa da cornice a vari edifici storici di epoca medievale e rinascimentale.
Percorrendo il corso da ovest verso est vi potrete imbattere quasi subito in una torre risalente al XIV secolo, la Torre Occidentale, la torre fungeva da ingresso al Borgo Nuovo, un tempo circondato dall’ormai scomparsa terza cintura muraria.

Proseguendo in direzione Torre Orientale, potrete ammirare vari edifici storici, come ad esempio il Palazzo Monaco, arriverete poi in Piazza Garibaldi dove potrete visitare la Chiesa di San Giovanni e la Chiesa di San Giuseppe e Pantaleone, al cui interno è custodito il Coro Ligneo.

Di lì a poco troverete la sopracitata Torre Orientale, che funge da piedistallo alla Casa Dipinta, una casetta con affreschi risalenti al XIV secolo ritraenti scene della vita di Ercole.

Continuando il vostro percorso raggiungerete Piazza Duomo dove potrete visitare il maggior luogo di culto per la cittadina: il Duomo di Spilimbergo. Risalente al 1359, Il Duomo presenta al suo interno un particolare organo costruito nel novecento seguendo i canoni e i materiali del 1500.

Castello di Spilimbergo

Da piazza del Duomo potrete facilmente accedere a uno dei monumenti più rappresentativi per il comune di Spilimbergo: il Castello.

Costruito sul limitare del fiume Tagliamento, il castello venne inizialmente edificato intorno al 1120, venne in seguito distrutto da un terribile incendio nel 1511, venne poi ricostruito seguendo i canoni medievali dell’epoca.

All’interno del castello vi sono due particolari edifici: il Palazzo Dipinto e il Palazzo Tadea.

Il Palazzo Dipinto prende il suo nome dai molteplici affreschi che ne ricoprono la superficie esterna, restaurato nel 1440 il Palazzo Dipinto è una delle poche zone salvatasi dall’incendio, attualmente la parte esterna presenta delle usure causate dagli agenti climatici, ma il suo interno è stato recentemente restaurato permettendo quindi un’agevole visita degli affreschi interni.

Il Palazzo Tadea risale all’incirca all’anno 1566, quando Tadea di Spilbergo decise di completare la costruzione iniziata anni prima dal marito Bernardo, salvo i casi in cui all’interno del palazzo vengano allestite mostre d’arte, il palazzo non è visitabile.

Sempre nei pressi del Castello c’è il Palazzo di Sopra, attualmente sede del municipio cittadino.

Spilimbergo e i mosaici

La struttura più famosa della città di Spilbergo è sicuramente la Scuola Mosaicista del Friuli.

Famosa in Italia e nel mondo per la cura e la bellezza dei suoi prodotti, questa scuola assume tre ruoli ruoli distinti per la comunità locale: è in primis una scuola, compresa in un corso di tre anni interamente dedicato alle materie inerenti al mosaico, alla fine del percorso triennale viene rilasciato un’attestato che riconosce lo status di mosaicista; data la sua fama e la sua partecipazione continua a vari eventi a tema, questa scuola assume per il comune un ruolo promozionale non indifferente;

infine la scuola mostra un buonissimo livello di produttività, sono diversi i lavori di rilevanza svolti dalla scuola stessa: il Foro Italico di Roma, centrali idroelettriche in Veneto e in Friuli e i vari interventi svolti nei diversi luoghi di culto sono solo alcuni degli esempi più noti.

Grazie alla presenza di questa nota scuola, il comune di Spilbergo è conosciuto anche con il nome di ”Città del Mosaico”.
Con i suoi monumenti e le sue vedute panoramiche, Spilimbergo è sicuramente una metà da visitare nel corso della vostra vacanza in Nord Italia.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Luoghi romantici del mondo, dove andare

Grotta della Zinzulusa: storia

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.