Notizie.it logo

Tre itinerari enogastronomici autunnali in Toscana

Bistecca alla Fiorentina

Una regione dove bellezza e gusto si esaltano in tanti luoghi, ecco degli itinerari enogastronomici autunnali in Toscana da non perdere.

Celebre in tutto il mondo, la Toscana offre tanti tour e località dove assaporare la cucina regionale e le sue specialità.

Una regione come la Toscana rappresenta per gli amanti del buon cibo e vino una sorta di paradiso terrestre, dove assaporare le gioie più assolute. Infatti, questo territorio racchiude una serie di borghi suggestivi e specialità enogastronomiche di assoluta qualità che ne fanno tra i posti più conosciuti ed apprezzati al mondo. Tanti possono essere gli itinerari da scegliere e percorrere per assaporare prelibatezze e visitare località magnifiche in Toscana. Un primo itinerario può partire dalla rinomata zona del Chianti, in particolare da Greve in Chianti, dove si possono degustare salsicce, prosciutti e la celebre “Finocchiona” (insaccato con carne di maiale e aromatizzato con semi di finocchio e bagnato nel vino rosso) e passare attraverso Castellina in Chianti ed arrivare a Monteriggioni, dove gustare il rinomato Chianti Classico Gallo Nero e magari anche bistecche alla brace e le prelibate castagne. Un secondo itinerario può portarci invece in Maremma, con partenza dal paesino di Bolgheri dove assaporare “gnocchi di pane al cinghiale” oppure “fettuccine ai tartufi bianchi” molto rinomati, per passare poi per Bibbona a assaggiare i “tortelli maremmani” con ragù di carne, a cui abbinare carne di cinghiale stufato e un buon Morellino di Scansato.

Arriviamo quindi ad Orbetello, in cui gustare “risotto con le femminelle” (granchi di laguna) e l’ottima bottarga locale. Infine un terzo itinerario ci porta a Firenze e dintorni dove possiamo provare come antipasto la saporita “Fettunta” (fetta di pane con olio toscano e sale) per passare poi alla “Pappa col pomodoro” o alla “Ribollita” (zuppa di verdure e pane raffermo), continuare con una bistecca alla fiorentina o trippa al sugo e terminare il pranzo luculliano con la “Schiacciata alla fiorentina”.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ZagatZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...