Turismo e Sport: un connubio imprescindibile

Da sempre il turismo, soprattutto nel nostro Paese, rappresenta una delle attività preferite dalle persone, per trascorrere le proprie vacanze, ferie o momenti di pausa dall’attività lavorativa o dallo studio.

Da sempre il turismo, soprattutto nel nostro Paese, rappresenta una delle attività preferite dalle persone, per trascorrere le proprie vacanze, ferie o momenti di pausa dall’attività lavorativa o dallo studio. Diventare turisti significa anzitutto trovare un luogo di proprio interesse da visitare, poi progettare il viaggio dalla partenza all’arrivo e, finalmente, passare all’azione intraprendendo il viaggio.

Fare turismo non significa soltanto visitare luoghi distanti da casa propria, ma anche vicini: molto spesso possiamo trovare località di interesse mondiale anche a pochi chilometri dalla propria abitazione. Ma soprattutto, fare turismo non esclude molte altre cose. Uno degli esempi più emblematici è il connubio, imprescindibile, tra turismo e sport: un’accoppiata molto spesso sottovalutata.

Ma cosa significa oggi questo connubio?

Lo sport e il turismo: un legame che va oltre la semplice vacanza

Per quanto riguarda lo sport, siamo abituati a seguire le partite in diretta TV, oppure a leggere notizie sui principali portali di recensioni scommesse (apps). In realtà il panorama sportivo, italiano e internazionale, va ben oltre tutti questi strumenti a distanza. Seguire lo sport, che sia la propria squadra del cuore o altre competizioni per pura passione verso di esse, significa anche spostarsi di luogo in luogo per seguire eventi dal vivo.

E seguire eventi dal vivo spostandosi in nuovi luoghi significa di conseguenza visitare quegli stessi luoghi. Qui di seguito faremo un paio di esempi per chiarire cosa intendiamo.

Il calcio, la pallacanestro, il tennis, la pallavolo e altri sport: occasione perfetta per muoversi in altre città

Alcuni tra gli sport più seguiti in Italia sono il calcio, il basket, il tennis, la pallavolo, ma anche altri sport, come i motori ad esempio. Questi sport, oltre ad essere seguitissimi e ad accogliere numerosi fan, rappresentano anche l’occasione perfetta per visitare nuove città o luoghi vicini e lontani da casa propria.

Pensiamo ad esempio ad un tifoso di una squadra di calcio: recarsi allo stadio nella città dove si disputa un match di casa, rappresenta l’occasione perfetta per visitare quella stessa città, magari durante un weekend.

O ancora: un fine settimana di gare di MotoGP può diventare l’occasione per trascorrere alcuni giorni in località mai viste prima, all’insegna senz’altro dello sport ma anche del turismo sotto ogni aspetto in quelle zone: culinario, culturale, artistico e così via.

La quasi totalità delle squadre di calcio, oppure pallacanestro o pallavolo e così via, in Italia provengono da città famosissime, con centri storici tutti da scoprire e luoghi famosi in tutto il Paese a dir poco imperdibili. Spostarsi in queste città per seguire la propria squadra del cuore quindi ha un doppio beneficio per il turista.

Sport e turismo: il turista è anche protagonista attivo

Ovviamente non si fa turismo con “condimento” di sport soltanto per seguire la propria squadra del cuore. Si fa turismo e sport assieme anche da protagonisti: in altre parole, ci si sposta per fare sport.

Pensiamo ad esempio alle località di montagna nel Nord Italia, dove i turisti si recano per sciare sulle vette innevate. O ancora, a località balneari dove i turisti svolgono attività di kitesurf o tavola. Queste stesse località propongono luoghi da visitare anche al di fuori degli impianti sportivi, e i turisti possono dedicare il proprio tempo tanto all’attività fisica quanto alle visite di carattere culturale, artistico e, perché no, culinario.

Il rilancio di molte attività turistiche passa anche dallo sport

Il connubio tra turismo e sport che abbiamo appena illustrato prefigura per tutte le attività turistiche un’ottima opportunità di rilancio, specialmente in virtù degli ultimi anni che, inevitabilmente, hanno portato ad una grave crisi del turismo.

La sempre più stretta collaborazione tra attività turistiche, come hotel, ristoranti, alberghi e agenzie d’affitto, e attività sportive, come impianti sportivi, sciistici, stadi e aree verdi, potrà dare ad entrambe lo slancio perfetto per ripartire e trovare nuovi spunti di crescita economica. Specialmente in Italia, che da sempre fonda la propria economia su queste due tipologie di attività.

Scritto da Redazione Viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le migliori cose gratis da fare a Milano: guida ufficiale

Motivi per cui dovreste visitare Dublino: cultura e divertimento

Leggi anche
  • zurigoZurigo, 6 motivi per sceglierla come meta per le vacanze

    Zurigo è una città molto ricca di cosa da vedere e da fare, quali sono le 6 principali

  • centro2Week end centro benessere Trentino
  • Loading...
  • centrobenesseremarcheWeek end centro benessere Marche
  • centro1Week end centro benessere Liguria
  • Volo in mongolfiera in PiemonteVolo in mongolfiera in Piemonte: prezzi e informazioni

    Volo in mongolfiera in Piemonte: una guida per capire quando partire e i costi.

Contentsads.com