Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Utrecht: cosa fare e vedere in primavera

utrecht

Utrecht: città viva in continuo fermento in cui gli abitanti amano stare all'aria aperta tra bicicletta e battelli

Nel cuore pulsante dei Paesi Bassi troviamo la cittadina di Utrecht: ricca di storia, di arte e di tradizioni. Fu fondata dai romani, sede di un’università antichissima in cui hanno studiato oltre 10 premi Nobel, comodamente raggiungibile da Amsterdam, è meta ideale per un weekend.

Cosa fare in primavera

La primavera è il periodo ideale per visitare questa cittadina, con le temperature più miti, i tulipani in fiore e un cartellone ricco di eventi.

Utrecht su due ruote

Noleggiare una bici in questa città è davvero facile, così come visitarla: la grande rete ciclabile attraversa la città da un capo all’altro. Infatti è stato inaugurato, nei pressi della stazione, il più grande parcheggio per biciclette al mondo: 12.500 posti. Passando per le strade ci si accorge che qui l’architettura fa da padrona: al 50 di Prins Hendriklaan si trova Casa Schröder, inserita tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, museo aperto al pubblico; per raggiungere la piazza del Duomo su cui svetta la torre, simbolo della città, si dovrà proseguire seguendo le indicazioni per il punto 38.

La torre della cattedrale, con il suo stile gotico, è la più alta ed antica d’Olanda e domina la città con i suoi 112 metri di altezza. A Wilhelminapark si trova il suggestivo Exbunker, un rifugio risalente alla seconda guerra mondiale trasformato in galleria d’arte.

Assolutamente da non perdere in primavera è l’Oude Hortus, l’orto botanico del IX secolo, che accoglie una grande varietà di erbe medicinali, esemplari di conifere nane e vegetazione di montagna, e i famosissimi mercati: i due più importanti sono il Lapjesmarkt in cui si vendono tessuti, il Bloemenmarkt in cui vendono fiori, esempi di quotidianità in cui colori e odori si uniscono in armonia con la città.

Sui canali

È irrorata da canali che fanno sì che venga chiamata “la piccola Amsterdam“, e come quest’ultima, è da visitare su due ruote, soprattutto in questa stagione. Per visitare il centro storico, oltre a girare su due ruote, l’ideale è dirigersi verso l’Oudegracht, l’antico canale medioevale che attraversa l’intera città e offre la possibilità di visitare il centro via acqua, con un giro in barca lungo i tanti canali.

Seguendo il fiume Vecht verso la periferia della città troviamo il castello di Slot Zuylen, in cui sono conservate alcune collezioni di porcellane, pitture e vetri risalenti al XIII secolo. Si trova in un piccolo paesino caratterizzato da bellissime ville perfettamente tenute e un tipico ponte che si alza al passaggio delle barche dei residenti.

Approfittando della lunga area pedonale circondata dalle tipiche case olandesi, è possibile fare una piacevole passeggiata sulle rive del canale passando per localini alla moda, ricavati da antiche cantine, ristoranti e bellezze artistiche. Una visione alternativa della città è offerta da un giro in pedalò dei corsi d’acqua accompagnati da una guida che mostrerà l’architettura dei palazzi e gli alberi secolari lungo i canali.

utrecht

© Riproduzione riservata
Leggi anche