Notizie.it logo

Vacanze ai Caraibi con bambini, come organizzarsi?

vacanze ai caraibi con bambini

Caraibi, un vero sogno, anche in compagnia dei più piccoli.

Chi non ha mai sognato una vacanza ai Caraibi, spiagge sconfinate e bianchissime, mare cristallino, pesci che ci girano intorno durante le nostre nuotate, amaca attaccata alle palme sulla spiaggia mentre ci godiamo il tramonto sul mare e ci gustiamo un ottimo drink ghiacciato. Un sogno che però ci potrebbe sembrare irrealizzabile se con noi in vacanza ci sono anche i nostri figli. Se seguirete i nostri consigli però vedrete che le vacanze ai Caraibi con bambini potranno essere molto semplici e altrettanto realizzabili.

Vacanze ai Caraibi con bambini

La prima cosa da fare è l’organizzazione e la pianificazione della vacanza, se un tempo quando eravate solamente in due potevate permettervi di correre qualche rischio, adesso con i figli al seguito non potrete più permettervelo. Quindi la prima cosa da fare è raccogliere molte informazioni sui voli da prendere e gli scali da fare. Per quanto riguarda le compagnie aeree non ci sono problemi perchè tutte quelle che fanno voli trans oceanici hanno degli aerei che possono soddisfare qualsiasi tipo di bisogno per ogni età, ma la cosa da valutare bene sono gli scali.

Si consiglia di cercare di passare il minor tempo possbile in aeroporto sopratutto di notte.

Come seconda cosa, forse ancora più importante è la giusta scelta del Resort che vi accoglierà per tutto il tempo del vostro soggiorno. Ricordatevi che ogni vacanza ci lascia dei ricordi indelebili quindi fate in modo che i vostri ricordi sia più che positivi a partire proprio dall’accoglienza e dalla comodità del Resort che andrete a scegliere. Risparmiare poche decine di euro potrebbe farvi passare delle vacanze da incubo. I Caraibi hanno un offerta di Resort a dir poco gigantesca, ne possiamo trovare per tutti i gusti, per tutte le esigenze e per tutte le tasche quindi non dimenticate che la vostra esigenza principale sono i vostri figli. Tenetelo sempre a mente sia durante la pianificazione della vacanza sia durante il soggiorno. Secondo la nostra esperienza ci sentiamo di indirizzarvi verso i Resort che offrono il servizio all – inclusive.

Il nostro consiglio vuole indirizzarvi proprio verso i Resort con formula all – inclusive perchè appena arrivati in loco ci verrà fornito un braccialetto da tenere per tutta la vacanza il quale vi aprirà le porte a tutti i servizi del vostro Resort, anche quelli a portata di bambino e cosa ancora più importante, tutti totalmente gratuiti.

Quindi avrete a disposizione delle enormi piscine con l’acqua bassa dove i vostri bambini si potranno divertire in totale sicurezza, delle piscine con delle onde artificiali dove i più piccoli potranno divertirsi alla grande, potrete usufruire dei parchi giochi e del servizio animazione che organizzerà tutto il giorno e tutti i giorni dei giochi da fare tutti insieme, questo potrebbe anche essere un modo per far fare amicizia ai vostri figli con altri bambini.

Se durante la vacanza vi vorrete prendere una giornata tutta per voi senza figli al seguito, li potrete affidare al servizio nido, anche questo gratuito dalle 9:00 alle 21:00. Nel servizio all – inclusive è compresa anche l’assistenza medica e pediatrica quindi dimenticatevi tranquillamente la classica borsa dei medicinali, qui troverete tutto con del personale specializzato.

Nei resort che offrono il servizio all – inclusive il servizio ristorante oltre a servire le specialità caraibiche, hanno da menù le specialità di oltre 20 paesi del mondo quindi i vostri bambini troveranno sempre qualcosa che stimolerà loro l’appetito.

Le cose che vi vorremmo raccomandare sono due, tenetevi delle giornate libere durante la vacanza e non occupate tutte le ore con le varie attività ed escursioni che il Resort vi mette a disposizione. I Bambini hanno dei ritmi più tranquilli e lenti rispetto a noi adulti, assecondiamoli. La seconda cosa, date importanza alle loro idee e ai loro impegni come se fossero i vostri. Ricordatevi sempre che anche loro sono in vacanza, non fateli mai sentire di troppo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche