Notizie.it logo

Polonia, cosa vedere in 3 giorni in questa terra

polonia cosa vedere in 3 giorni

Alla scoperta della Polonia e delle meravigliose Cracovia e Varsavia.

Se siete stanchi da lavoro e avete a disposizione un fine settimana lungo per staccare la spina, abbiamo la soluzione giusta per voi. Non parleremo di spiagge tropicali e acque cristalline, ma un suggestivo viaggio alla scoperta della Polonia e cosa vedere in 3 giorni in questa terra.

I collegamenti aerei tra Italia e Polonia sono tra i più frequenti d’Europa. Ovviamente tra le compagnie aeree con il più alto numero di voli tra questi due paesi è Ryanair. Consigliamo dunque di partire con loro. Un’altra valida alternativa è Wizzair, anch’essa una compagnia low-cost ungherese che collega soprattutto i paesi dell’est. Troverete molte proposte interessanti, a prezzi decisamente accessibili.

E dopo la questione volo siamo finalmente pronti per raggiungere la nostra prima tappa, la seconda città più grande della Polonia, ma forse la più bella. Sicuramente la più amata dai turisti, e presto capirete anche voi perché!

Polonia cosa vedere in 3 giorni

Per scoprire Cracovia è sicuramente il caso di partire dal suo incantevole centro storico, lo Stare Miasto, Città Vecchia.

Qui vi imbatterete in una delle piazze più grandi e imponenti d’Europa, la Piazza del Mercato Centrale.

Dalla piazza entrerete certamente a fare un giro al Mercato dei Tessuti, dove troverete negozi con prodotti e articoli tradizionali. Un ottimo posto dove comprare qualche souvenir per chi vi aspetta a casa. Gli intenditori di architettura noteranno svettare sulla piazza un edificio religioso in stile gotico. È infatti la Basilica di Santa Maria.

Continuate la vostra passeggiata fino ad arrivare al Kazimierz, il quartiere ebraico della città. La zona a dire il vero è un po’ cupa e silenziosa, ma intrisa di storia. Tra antiche botteghe, maestose sinagoghe e ottimi ristoranti con proposte tipicamente ebraiche, raggiungerete la fabbrica di Schindler’s List. La fabbrica che tutti voi avete ammirato nel film di Spielberg si trova proprio a Cracovia. Ad oggi è un museo, nel quale vi consigliamo assolutamente una visita.

Il luogo di interesse turistico maggiore è forse il Castello di Wawel.

Oggi patrimonio UNESCO e vecchia dimora del re quando la città era capitale della Polonia. All’interno troverete un patrimonio artistico da ammirare, tra cui il celebre dipinto di Leonardo, la Dama con l’ermellino. Vicino al castello è facile notare una grande scultura che ritrae il simbolo della città. Il mitico Drago di Cracovia.

Secondo e terzo giorno in Polonia

A metà del vostro secondo giorno in Polonia è il caso di spostarsi in direzione nord per vedere cosa ha da offrire la capitale. In treno raggiungerete Varsavia in circa tre ore. Una volta scesi, vi troverete già nel cuore della città. Ma vi avvertiamo. Nonostante la maestosità della capitale polacca, vi mancherà il suggestivo centro storico di Cracovia.

Fuori dalla stazione noterete il simbolo dell’intera città, il Palazzo della cultura e della scienza. Al trentesimo e ultimo piano del palazzo avrete una vista panoramica mozzafiato. In questa zona della città è tutto molto dinamico e caotico (la classica capitale europea).

Per un po’ di tranquillità spostatevi verso il grazioso centro storico.

Attraversando la lunghissima Strada Reale potrete ammirare dei magnifici palazzi storici. Tappa obbligatoria: bere qualcosa di caldo nella Piazza del Mercato della Città Vecchia.

Non fatevi mancare nulla in questi tre giorni di viaggio. Il cambio euro-zloty è molto favorevole (circa uno a quattro).

Cosa state aspettando ancora? Preparate un piccolo zainetto con l’occorrente per tre giorni di avventura e prenotate il vostro volo in direzione Polonia. Vi assicuriamo che non rimpiangerete né un fine settimana di relax a casa né una qualche meta vacanziera appena fuori porta. Vivrete tre giorni da non dimenticare, oltretutto low cost. Cosa volete di più, non ve ne pentirete.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche