Vacanze sul mare: dal soggiorno agli itinerari, tutto quello che c’è da sapere sul Salento

La costa interna del Salento, quella ionica, è caratterizzata da spiagge di sabbia fine, mentre l’adriatica dall'altro lato presenta scogli e profili più irti e rocciosi.

Il Salento è una subregione della Puglia che comprende le province di Lecce, Taranto e Brindisi.

La costa interna, quella ionica, è caratterizzata da spiagge di sabbia fine, mentre l’adriatica dall’altro lato presenta scogli e profili più irti e rocciosi.

Di sicuro, la bellezza dei paesaggi prettamente marini, nonché i borghi storici risalenti a diverse epoche sono attrattive che ogni anno attirano migliaia di turisti dal resto d’Italia e non solo, tutti accomunati dal desiderio di trascorrere una vacanza sul mare indimenticabile.

Soggiornare in Salento: quali opportunità con le case vacanze?

Come per ogni vacanza, anche nella pianificazione del proprio viaggio in Salento risulterà prioritario individuare la soluzione più adatta in cui soggiornare. La scelta deve essere effettuata con attenzione, tenendo conto tanto delle esigenze e preferenze personali e degli altri vacanzieri, così come della posizione dell’alloggio.

Ad esempio, per vivere a 360 gradi la bellezza mare salentino è possibile optare per l’affitto di una casa vacanze a poca distanza dalla spiaggia. Si tratta di una soluzione sempre più apprezzata dai turisti, in quanto nel complesso permette di beneficiare, a fronte di un ottimo rapporto qualità-prezzo, di maggiore flessibilità rispetto a quella offerta dalle strutture ricettive.

Per di più, è bene ricordare come lungo la costa salentina si trovino moltissime ville e villette dove poter soggiornare, così da rendere la vacanza ancora più indimenticabile e all’insegna del più totale relax.

Al giorno d’oggi, per individuare le case vacanze migliori presenti sul territorio si può ricorrere anche alla rete, affidandosi a portali specializzati come Caladelsalento.it, che propone un’ampia selezione di ville sul mare in affitto nel Salento, dove poter trascorrere un’esperienza unica avvolti dall’atmosfera suggestiva del Mediterraneo.

Si tratta di una soluzione perfetta per qualsiasi tipologia di viaggiatore, in quanto permette di vivere un soggiorno romantico alle coppie, di organizzare feste in piscina o in terrazza alle comitive di amici e alle famiglie di far trascorrere momenti di divertimento ai propri bambini.

Da Porto Cesareo a Lecce: cosa vedere in Salento

Nella provincia di Lecce sorge una delle località più amate del Salento, ovvero Porto Cesareo, all’interno della quale vi è anche la nota Torre Lapillo: si tratta di località del mar Ionio ove, come già accennato, la costa si presenta sabbiosa e quindi perfetta per una vacanza rilassante o con bambini al seguito.

Nelle vicinanze vi è anche la spiaggia di Punta Prosciutto, tutte comunque non lontane dall’area protetta ricca di verde. Come suggeriscono i nomi, in queste aree vi sono alcune torri di vedetta che s’innalzano suggestivamente sul mare e che risalgono al 1500, nonché porticcioli dai quali è possibile affittare imbarcazioni e gommoni per andare in esplorazione lungo la costa. I fondali sono anche perfetti per lo snorkeling.

Oltre alla costa più frastagliata e caratterizzata principalmente dagli scogli, la parte adriatica del Salento, che va quindi da Brindisi a Lecce, ha vestigia storiche romane e barocche. A Brindisi, ad esempio, si può ammirare il Castello Svevo risalente al 1200.

Le chiese e le cattedrali, invece, attraversano varie epoche che vanno dall’anno 1000 al 1200. A pochi chilometri sorge anche la suggestiva Ostuni, dal tipico centro storico in calce bianca.

Lecce viene spesso definita “la Firenze del sud” proprio per la maestosità di edifici quali la Basilica di Santa Croce, l’emblema del Barocco realizzata, come altre molte costruzioni, nella cosiddetta pietra calcarea leccese, che si caratterizza per la sua estrema versatilità. Il borgo antico ospita anche un campanile, un ex seminario e il suggestivo Castello di Carlo V che si può anche visitare all’interno.

Scritto da Redazione Viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il Carnevale di Viareggio: origini e tradizioni

Visitare Parma con i bambini: le migliori cose da fare

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media