Viaggio in Giappone: periodo migliore e cosa vedere

Il Paese del Sol Levante, uno tra i luoghi più affascinanti e ricchi di arte al mondo: il Giappone

Di tutti i paesi che la nostra cara e amata terra ci mette a disposizione ce ne sono alcuni che almeno una volta nella vita vanno visitati e tra questi spicca sicuramente il Giappone, il paese dei samurai, dei templi buddisti e shantoisti, dell’innovazione tecnologica e di tante altre meraviglie da scoprire.

Ecco perchè un viaggio in Giappone è doveroso.
Se state pensando di partire per il giappone , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Periodo migliore per visitare il Giappone

Advertisements

Il periodo migliore per mettere piede in questo incantevole paese è sicuramente l’inizio della primavera quando avviene la stupenda fioritura degli alberi di ciliegio che creano degli scenari naturali mozzafiato definiti tra i più belli al mondo e, nel tardo autunno quando le precipitazioni sono meno intense e le temperature sono gradevoli.

Viaggio in Giappone, cosa vedere

Tokyo e i suoi quartieri alla moda

Tappa obbligatoria nel Paese del Sol Levante è Tokyo la sua capitale, una città dalle mille sfaccettature che stregherà anche gli sguardi più scettici.

Vagare tra i suoi quartieri più importanti sarà una vera scoperta e fra i tanti merita un visita Ueno, simbolo della cultura giapponese considerato che lì sono ubicati i più famosi musei come quello di Arte, di Scienze, di Cultura e Nazionale.

Il percorso può continuare per i quartieri più moderni, quelli dove nascono le ultime tendenze di moda e tecnologia e dove i giovani si incontrano nei locai alla moda.

La bellezza di Tokyo si esprime anche attraverso i panorami mozzafiato ammirati dalle torri altissime che spiccano in città soprattutto di sera quando tutto è illuminato.

Kyoto, tra templi e alberi di ciliegio

E da Tokyo, ci si sposta a Kyoto, ex capitale del Giappone e città storica che offre ai turisti una grande varietà di bellezze straordinarie come il KinKaKu-Ji, il tempio con la facciata dorata che si rispecchia in uno specchio d’acqua.

Altra meta turistica favolosa è Arashiyama, il tempio con le scimmie e la foresta di bambù. Questo posto sembra quasi un paradiso e in autunno le foglie rosse degli aceri rendono tutto molto più suggestivo.

Nella parte centrale di Kyoto si trova il Castello di Nijō, una struttura che ha più di quattro secoli di storia e che è stata inserita nel Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

E come già accennato, se si arriva in primavera per ammirare lo spettacolo degli alberi in ciliegio in fiore bisogna recarsi al parco Maruyama, il più antico della città che ospita il ciliegio più antico di tutto il paese.

Hiroshima e i resti della bomba atomica

Nonostante durante la seconda guerra mondiale fu completamente distrutta dalla bomba atomica, oggi Hiroshima è una bellissima città moderna con il suo monumento più importante ossia l’Altare della Pace ubicato nel Parco del Memoriale dove si trovano anche i resti del Genbaku Done, il palazzo che rimase in piedi durante l’esplosione.

Molto interessanti anche il museo dell’arte contemporanea e il Castello di Hiroshima detto anche Castello delle Carpe che fu distrutto durante la seconda guerra mondiale e poi ricostruito ma, nei suoi giardini ci sono ancora un salice, un eucalipto e un santuario shintoista che sono sopravvissuti alla distruzione.

Osaka e i suoi quartieri su isole artificiali

Una delle città giapponesi che spesso viene messa fuori dagli itinerari turistici è Osaka, la terza città più popolata del paese. Una visita la merita sicuramente perché è qui che si trova l’area della Baia, un raggruppamento di quartieri costruiti su isole artificiali pregni di numerosi divertimenti come parchi giochi, musei, locali e tanta vita notturna.

Osaka offre ai suoi turisti molte attrazioni che raccontano la storia del Giappone come il suo castello, uno dei simboli della città e il tempio Shitennoji, il primo tempio costruito dallo Stato. Per gli amanti del cinema, una bella capatina al Parco a tema Universal il primo ad essere realizzato in Giappone.

Nara, la città con il Buddha di bronzo

E infine, ma non meno importante, è d’obbligo una visita a Nara, l’antica capitale del Giappone dove vagano liberi i cervi ne suo parco perché considerati messaggeri divini. Ed è qui, in questa graziosa città che si trova il tempio Todai-ji, che conserva il famoso Buddha in bronzo alto 15 metri.

Nara pullula di diversi templi e santuari tutti molto interessanti ma quello da non perdere è il Kasuga che si raggiunge attraverso un sentiero di lanterne di pietra che furono affisse per proteggere la città. Una passeggiata rilassante e ricca di atmosfera di grande impatto visivo.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Costiera Amalfitana cosa vedere: consigli

Cipro spiagge, le migliori per i bambini

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media