Notizie.it logo

Costiera Amalfitana cosa vedere: consigli

costiera amalfitana

Costiera Amalfitana, un luogo romantico e suggestivo. Una località dal fascino intramontabile.

La Costiera Amalfitana è senza dubbio una delle perle del Bel Paese, un luogo romantico ed evocativo, dove l’aria profuma di limoni e la vita scorre tra i viottoli caratteristici.

Situata a sud della penisola di Sorrento, è delimitata ad ovest dalla meravigliosa Positano e termina ad est con Vietri sul Mare. Deve il suo nome ad Amalfi, per l’importanza geografica e storica che questa città ha avuto nella tradizione della Costiera.

Ogni anno, turisti italiani e stranieri approdano in questo scorcio di paradiso, per ammirarne la bellezza e portare a casa un ricordo magico.
Se state pensando di partire per la costiera amalfitana , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Cosa vedere in Costiera Amalfitana

Amalfi

Se ci si trova in Costiera Amalfitana, è doveroso visitare questa bellissima città, costruita attorno ad un piccolo centro, dominato dalla cattedrale di S. Andrea. Una volta giunti ad Amalfi, dopo aver visto il Duomo, è consigliabile una visita al Museo dell’Arsenale e al Museo della Carta Amalfitana, famosa nel 1200 e amata da Federico II.

Dal porto di Amalfi è possibile raggiungere le spiagge in pochi minuti. Dunque, dopo una visita alla città e un assaggio del celebre limoncello, ci si potrà rilassare sul lungomare, godendosi uno dei paesaggi più romantici che il territorio italiano offra.

A poca distanza, è possibile visitare Atrani, un borgo dal fascino indiscutibile, a strapiombo sul mare, tra i Monti Civita e Aureo. Qui potrete visitare la Collegiata di Santa Maria Maddalena, la Grotta di Masaniello e la Grotta dei Santi, decorata con affreschi bizantini.

Valle delle Ferriere

Dopo aver visto Amalfi, vale la pena dedicare del tempo a questa Riserva, che deve il suo nome ai resti delle ferriere medievali che si incontrano lungo il percorso.

Si tratta di un luogo incantato, immerso nella natura incontaminata e rigogliosa, attraversata da corsi d’acqua e cascate.

Positano

Definito il “gioiello” della Costiera Amalfitana, deve il suo nome a Poseidone, Dio del mare.

Caratterizzata dal vivace paesaggio fatto di case costruite sulla roccia, a strapiombo sul mare, ha un piccolo centro storico che di notte diventa un’attrazione unica nella movida della Costiera.

Grotta dello Smeraldo

Situata a Conca dei Marini, questa cavità sommersa nasconde dal 1956 un segreto da togliere il fiato, sul suo fondale è infatti installato un presepe.

La grotta è raggiungibile attraverso una scalinata o un più comodo ascensore.

Ravello

Famosa per le sue ville: Villa Cimbrone, Villa Eposcopio e Villa Rufolo. È una tappa obbligatoria per chi desidera vivere il fascino della Costiera Amalfitana fino infondo. D’estate Ravello, detta anche “città della musica“, si anima grazie al Ravello Festival.

La terrazza dell’infinito

Ritenuto uno dei luoghi più belli del mondo, è situato nei giardini di Villa Cimbrone. Da qui è possibile godere di un panorama ineguagliabile affacciato sull’intera costa.

Furore

Sicuramente uno dei borghi più suggestivi d’Italia, così amato dal mondo del cinema, da voler ricambiare, dedicando un museo ad Anna Magnani.

Questa località è famosa principalmente per il suo Fiordo, che ogni anno attira innumerevoli appassionati di tuffi.

Furore è inoltre patria del Fiorduva, un vino apprezzato in tutto il mondo.

Vietri sul Mare

Celebre per le sue ceramiche, è possibile visitare le botteghe artigiane e vedere all’opera i maestri della ceramica vietrese.

Vietri, tuttavia, non è solo cultura ma anche tanto mare. Ha spiagge molto estete e un panorama notevole dove si possono ammirare grandi rocce che finiscono a picco sul mare.

Il sentiero degli Dei

Situato tra Agerola e Positano, è ritenuto uno dei percorsi per escursioni più belli al mondo, dato il suo panorama indescrivibile. Il sentiero è lungo circa 10 chilometri e la visita dura più o meno quattro ore.

Punta Campanella

Il tour tra le attrazioni imperdibili dalla Costiera Amalfitana termina a Punta Campanella. Si tratta di un luogo davvero suggestivo, da cui è possibile osservare il Golfo di Salerno, quello di Napoli e ammirare Capri, proprio di fronte.

Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997, la Costiera Amalfitana, con i suoi 50 km di costa, ha tanto da offrire.

Il mare cristallino dalle molteplici sfumature, la profonda cultura e la sua tradizione artigianale sono solo alcuni dei motivi di tanta ammirazione.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche