Notizie.it logo

Voli low cost, come cambierà il modo di viaggiare

Voli low cost, come cambierà il modo di viaggiare

Alla fiera Aircraft Interiors Expo di Amburgo esperti di design hanno portato i loro progetti per rivoluzionare il modo di fare viaggi low cost.

I voli low cost cambieranno il modo di viaggiare. Alla fiera di design Aircraft Interiors Expo di Amburgo artisti ed esperti di design hanno portato i loro progetti per rivoluzionare il modo di fare viaggi low cost. Il tutto nasce dalla proposta di un’idea che renda il volo per i passeggeri di tutte le categorie il più confortevole possibile, tenendo conto anche dell’esigenza di ottimizzare gli spazi interni. Per esempio, per i passeggeri Economy ad aggiudicarsi il premio di miglio proposta interessante è stato Airbus e Safran, che ha proposto delle cabine simili ai posti a sedere negli autobus.

Voli low cost: la proposta di Airbus

Viaggiare in aereo seduti come quando si viaggia in treno o in autobus. La fiera di design Aircraft Interiors Expo di Amburgo si sta presentando come una vera e propria fabbrica di idee. Il tutto nasce da un interrogativo: come rendere il viaggio dei passeggeri il più confortevole possibile, cercando allo stesso tempo di ottimizzare gli spazi? Gli addetti ai lavori hanno dato la loro risposta.

Così per la gara relativa al “cabin concept” ecco che la giuria ha votato il candidato migliore, cioè Airbus e Safran. La proposta risulta tra le più interessanti perché rivoluziona completamente il concetto di spazio e di cabina all’interno di un aereo. I sedili sono studiati per ricalcare il modello di quelli degli autobus e dei treni, con un miglioramento degli spazi all’interno dell’aeromobile.

Sedili adattabili alle esigenze dei passeggeri

Sedili per ogni esigenza. I passeggeri che hanno pagato un biglietto plus avranno la possibilità di accomodarsi su sedili capaci di adattarsi a tutte le loro esigenze, in particolare se il cliente vuole rilassarsi nel corso del viaggio. Immancabile la presenza sullo schienale del passeggero seduto di fronte di uno schermo televisivo, attraverso il quale il cliente potrà gustarsi un film, magari di quelli di prossima uscita o presenti nelle sale, di cui alcune proiezioni riservate sono distribuite ad alcune compagnie aeree. Tra le tante proposte interessanti, si segnala anche una proveniente dalla categoria “University”.

Infatti, la Hongik University ha proposto un sistema ispirato al modello del videogioco di Tetris, in grado di studiare soluzioni compatte, senza però intaccare sulla piacevolezza di viaggiare in aereo a un prezzo superiore rispetto all’offerta del volo low cost.

In più, per far fronte a potenziali problematiche, gli addetti ai lavori hanno pensato a una possibile conversione dei sedili sulla base del bisogno dei passeggeri. Proprio per questo, alcuni progettisti hanno proposto dei sedili in gradi di diventare dei letti matrimoniali allo scopo di prevenire i problemi derivati dal jet-lag.

© Riproduzione riservata
Leggi anche