Volterra cosa vedere in un giorno: i luoghi da non perdere

Volterra, un borgo medievale ricco di fascino.

Volterra è un borgo toscano dai marcati tratti medioevali situato nei pressi della città di Pisa, nota per l’estrazione e la successiva lavorazione dell’alabastro, la città di Volterra è stata per diversi secoli uno dei più importanti centri culturali, politici ed economici dell’intero centro Italia.

Vediamo a Volterra cosa vedere in un giorno.

Volterra cosa vedere in un giorno

Data la sua rilevante importanza da prima in epoca Etrusca e successivamente nel periodo medievale, Volterra presenta numerose strutture architettoniche dedite sia all’ambiente religiose che a quello pubblico.

Proprio a quest’ultima tipologia di strutture appartiene quello che risulta essere il più antico municipio dell’intera Toscana, il Palazzo dei Priori.
Situato nella piazza centrale, l’omonima Piazza dei Priori, questo palazzo di origine duecentesca ha subito nei secoli numerosi cambiamenti dovuti a varie restaurazioni e rifacimenti, attualmente sono custoditi all’interno del palazzo vari affreschi, fra le varie opere artistiche ce n’è una del noto artista Donato Ascagni, sono inoltre visibili al suo interno varie decorazioni ottocentesche ed alcune delle sezioni del palazzo ancora intatte e risalenti all’epoca pre-rinascimentale.

Sempre restando in Piazza dei Priori potrete ammirare altri imponenti palazzi, sono infatti presenti: il Palazzo Vescovile; il Palazzo Incontri e il Palazzo Pretorio.

Fra i numerosi Palazzi di Volterra c’è il Palazzo Minucci-Solaini in cui al suo interno è presente la Pinacoteca civica, le opere contenute al suo interno sono molteplici e tutte di notevole valore storico e artistico, fra le più rinomate opere c’è sicuramente la ”Deposizione” del celebre Rosso Fiorentino.

Altro edificio da visitare è il Duomo di Volterra, noto anche come Cattedrale di Santa Maria Assunta, questo Duomo presenta un mix di vari stili architettonici coniugando lo stile romanico della facciata a quello rinascimentale presente nella parte interna della struttura, sono qui custodite alcune opere di noti artisti dell’epoca come Andrea della Robbia; Mino da Fiesole e Benozzo Gozzoli.

Essendo Volterra una città di origine Etrusca sono molti i punti di interesse legati a questa sua peculiare origine, fra i vari va sicuramente menzionato il Museo etrusco di Guarnacci, questo particolare museo è uno dei più antichi in Europa e contiene numerosissimi reperti, fra i più famosi ci sono l’iconica statua allungata chiamata ”Ombra della notte” e la celebre ”Urna degli sposi”.

Durante il vostro giro potrete ammirare la cinta muraria che circondano la cittadina e le varie porte ad esse collegate, sono sei le porte che conducono alla città e sono tutte risalenti al periodo etrusco, la più antica e meglio conservata è la Porta all’Arco, qui potrete ammirare dettagli unici risalenti al quinto secolo come le tre teste decorative.

Restando in città, nei pressi del Palazzo Mediceo e contenuta all’interno del Parco Enrico Fiumi, potrete far visita all’Acropoli etrusca, sono qui presenti numerosi edifici, per lo più a fine religioso, risalenti a diverse epoche che variano da quella Etrusca a quella Romana fino a quella Medievale, all’interno dell’Acropoli ci sono: due templi; una cisterna e una piscina risalente al periodo augusteo.

L’ultima area archeologica che vi consigliamo di visitare è la zona archeologica dell’anfiteatro romano, oltre all’anfiteatro in questa zona sono visitabili i resti di un foro e delle terme.

L’ultimo edificio che vi consigliamo di visitare è uno dei più iconici dell’intera città, stiamo parlando infatti della Fortezza Medicea, risalente al quattrocento questo imponente edificio controlla dall’alto l’intera città. La Fortezza Medicea è formata da due parti: la vecchia Rocca e la Fortezza Nuova. Attualmente la fortezza è adibita a carcere, non è pertanto visitabile al suo interno.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Isole Vergini Britanniche, quando è meglio andare?

Oman cosa vedere in una settimana: le espierienze imperdibili

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.