Weekend al mare Sicilia, le spiagge migliori

Sicilia: per due giorni di relax tra spiagge da sogno e acqua cristallina.

Una recente ricerca ha confermato che la Sicilia è una delle regioni italiane più visitate dai turisti. Nel 2018, il numero di vacanzieri attratti dalle bellezze naturali e dal mare cristallino dell’isola ha raggiunto i quindici milioni.

Soltanto a Palermo le visite hanno sfiorato quota seicentomila, ma le mete più ricercate sono rimaste le spiagge.

Ecco come trascorrere un weekend al mare in Sicilia.

Weekend al mare Sicilia

Per chi decide di passare una vacanza o un week end in Sicilia, c’è l’imbarazzo della scelta. Rimanendo sulla terraferma, una visita alla Scala dei Turchi, una spiaggia sulla costa agrigentina a due passi da Realmonte, è obbligatoria.

Incorniciata tra il mare e una bianchissima falesia di marna, è un luogo magico dove, secondo alcune leggende, si nascondevano le navi dei pirati saraceni.

Un incontro tra natura e storia che permetterà agli appassionati di visitare anche il vicino sito archeologico di Villa Romana.

Spostandoci più a sud, tra Vendicari e Noto, si trova la spiaggia di Calamosche.

La sua conformazione permette agli escursionisti di ammirare le grotte che si susseguono lungo la costa, mentre chi vuole rimanere al sole, usufruirà di oltre duecento metri di litorale dalla sabbia dorata e dal mare dai colori vividi e intensi.

Le migliori spiagge a est

Proseguendo verso Siracusa, si arriva alla spiaggia di Fontane Bianche. Il paesaggio, che alterna una sabbia chiarissima con delle scogliere a picco sul mare, è ideale per chi vuole godersi panorami mozzafiato.

Qui il turista potrà visitare l’area marina protetta di Plemmirio, che si estende per circa quindici chilometri. Al suo interno, una diversificata flora mediterranea, composta da palme nane e piante di timo nella zona più vicina al mare, e di piante di zafferano, carrubi, piante di mirto in quella interna.

Salendo verso Messina, non si potrà fare a meno di ammirare la spiaggia di Isola Bella, a due passi da Taormina. È uno splendido isolotto immerso nella natura e circondato da un mare cristallino. Per apprezzarne a pieno lo splendore, si consiglia di visitarla in barca. Come dice lo stesso nome, un vero inno alla Bellezza.

Le migliori spiagge a ovest

Anche la zona ovest della Sicilia offre una vasta scelta di spiagge da visitare. A partire dall’intramontabile Mondello, meta turistica preferita dei palermitani. Incastonata tra il monte Gallo e il monte Pellegrino, questa spiaggia offre relax e divertimento, ma anche un pizzico di cultura grazie alle tante ville in stile liberty che la caratterizzano.

Rimanendo in provincia di Palermo, va citata Sampieri a Scopello, composta da una serie di calette che scendono a picco sul mare. Poco adatta ai bambini per la sua composizione frastagliata, è perfetta, invece, per chi vuole praticare immersioni subacquee.

Proseguendo verso ovest si arriva a San Vito lo Capo, in provincia di Trapani, una baia situata a ridosso della montagna e caratterizzata dal colore bianco della sabbia e da un mare di un azzurro acceso.

Sempre in questa zona si trova Cala Capreria, immersa nella splendida riserva dello Zingaro, dal fascino selvaggio e incontaminato. A differenza di San Vito lo Capo, meta spesso sovraffollata, Cala Capreria offre una riservatezza che fa sentire fuori dal mondo.

Le isole

Se si preferisce un fine settimana lontano dalle città, le spiagge di Favignana e Lampedusa sono le mete consigliate. Nella prima, di fronte a Trapani, si allunga Cala Rossa, una spiaggia che prende il nome dalla battaglia punica che vi si svolse (rossa come il sangue versato).

È un luogo suggestivo, dal mare cristallino e raggiungibile via mare, ma anche attraverso un pittoresco sentiero che vale la pena percorrere. Sbarcando a Lampedusa, è impossibile non rimanere stregati dall’Isola dei Conigli, una spiaggia che deve il suo nome all’errata traduzione del nome Rabbit Island indicato nelle carte nautiche inglesi dell’800.

Definita la spiaggia più bella del mondo, è caratterizzata da una costa rocciosa che scende a picco su un mare dai colori ammalianti. Qui, tutti gli anni, le tartarughe Caretta Caretta vengono a depositare le loro uova.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rimini a settembre, cosa fare nella località balneare

Cosa vedere a settembre in Europa: 5 migliori idee

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.