Notizie.it logo

Asturie, cosa vedere e spiagge migliori

asturie

Asturie, la regione della Spagna tranquilla e pittoresca tra borghi e storia.

Le Asturie sono una regione del nord-ovest della Spagna, famosa per i bellissimi borghi di montagna e i paesi di pescatori lungo la costa che si affacciano sul Mar Cantabrico. Propriamente detto “Principato delle Asturie” ospita gli ultimi rilievi della Cordigliera Cantabrica, ed i più alti. Questa regione offre turismo, buon cibo e storia e sotto molti aspetti ricorda più il Nord Europa che la Spagna mediterranea.
Se state pensando di partire per l’Asturie , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Asturie, cosa vedere

Le Asturie fanno parte di una regione detta Spagna Verde, perché ancora ricoperta da fitte foreste e punteggiata di laghi cristallini, ed è una delle mete preferite da chi ama il turismo rilassato, ma non vuol rinunciare anche a cultura e soprattutto al mare.

La prima meta può essere Oviedo, il capoluogo, di fondazione romana, dove visitare la zona dell’Università ed il Palazzo del Marqués de San Félix, senza dimenticare la Cattedrale e la chiesa in stile preromanico di Santa Maria del Naranco. Oviedo è anche famosa come prima tappa del Cammino di Compostela. La città è stata inserita fra i patrimoni dell’Unesco.

Avilés è una buona seconda meta, per chi ama storia e cultura. Anche se è uno dei principali centri industriali della Spagna, vanta edifici
come il Municipio in Plaza España e le antiche chiese di Sabugo e di Santo Tommaso di Canterbury.

Avilés è anche uno dei principali porti della Spagna e questo la rende una città viva e brillante, con una movida notturna più tranquilla rispetto a Madrid e alle città che si affacciano sul mediterraneo, ma comunque di tutto rispetto.

Altri centri che meritano una visita sono Gijòn, famoso per il surf e per la buona cucina e Cudillero, sempre sulla costa del mar Cantabirco, una città molto pittoresca e con una tradizione culinaria tutta sua, in cui comunque non manca la versione locale della paella.

Il Parco dei Picos de Europa, il primo parco naturale istituito in Spagna, merita una visita guidata.

Ci sono bus che partono dalle principali città delle Asturie e che conducono fra le sue montagne. Qua si vede una Spagna completamente differente da quella a cui siamo abituati a pensare, con alti picchi, laghi ed una fauna meravigliosa. La regione è piuttosto fresca anche in estate, quindi per visitarla è bene andare preparati con attrezzature da trekking e vestiti da montagna.

Le spiagge delle Asturie

Il Principato delle Asturie, però, non deve la sua fama soltanto alle bellezze urbanistiche e ai parchi, ma è molto famoso per le sue più di 200 spiagge, sparse su circa 350 km di costa, con un’ampissima varietà di fondali e coste, che, viste le piccole dimensioni della regione, sembrano ancora più incredibili. In pochi chilometri si passa dalle spiagge di sabbia agli strapiombi, passando per baie, scogliere pericolose e zone più digradanti, ideali per rilassarsi al sole.

I surfisti amano alla follia la Playa de Peñarronda, sulla costa occidentale, con quasi 600 metri di fronti d’onda da cavalcare.

Per chi apprezza di più la spiaggia sabbiosa, magari per una vacanza con la famiglia, la Playa del la Franca è l’ideale e si trova nelle zone protette della costa orientale della regione, ideale anche per il kyte surf, perché in mare il vento tira costantemente, anche se in estate è piacevole e rinfresca un po’.

Vicino alla cittadina di Llanes si trova la bella spiaggia di Toró in una baia appartata e famosa per la sabbia soffice. Sempre vicino alla cittadina si possono andare a vedere i Bufones, una sorta di geyser formati dal mare che penetra in cavità sotto la costa ed esce a spruzzo da fenditure nel terreno, molto spettacolari, ma un po’ pericolosi per chi si avvicina troppo.

Infine non distante dalla città di Cudillero si trova la tranquillissima e poco nota Playa del Silencio, una spiaggia non facilissima da raggiungere e assolutamente priva di servizi e stabilimenti.

È il luogo ideale per chi vuole immergersi nella natura selvaggia, lontano dalla folla e immerso solo nei suoni del mare e della natura.

© Riproduzione riservata
Leggi anche