Bath: cosa fare nella città termale inglese

Uno sguardo a Bath e alle cose da fare in questo angolo di bellezze inglese.

Una delle città più carine e piacevoli da visitare nel Regno Unito, Bath attrae visitatori da millenni grazie ai bagni mozzafiato costruiti dai romani da cui prende il nome. Mentre molte persone vengono ancora per le sue rilassanti terme e sorgenti, la città è ora nota anche per la sua splendida architettura georgiana e la ricchezza di parchi pittoreschi, ecco cosa fare a Bath per viverla al meglio.

Bath: cosa fare

Situata nel sud-ovest del paese, Bath si trova nella vasta valle del fiume Avon in mezzo alla campagna ondulata del Somerset. Oltre ai bellissimi edifici e agli incantevoli spazi verdi, altre cose da fare a Bath includono la visita ad alcuni dei suoi grandi musei e gallerie che si concentrano principalmente sul periodo georgiano. Con una scena culinaria eccitante e diversificata da controllare insieme a un ricco programma di concerti, eventi culturali e altre attrazioni turistiche, Bath ha certamente qualcosa da offrire a tutti.

Abbazia di Bath

Una delle principali attrazioni di Bath è l’abbazia mozzafiato di Bath che si trova nel centro della città, proprio accanto ai bagni romani. L’ultima grande chiesa medievale ad essere costruita nel paese, mette in mostra una splendida architettura gotica con torri e torrette che incombono sulla sua facciata occidentale ricca di sculture.

Anche se una chiesa ha occupato lo stesso sito dal settimo secolo, l’attuale cattedrale è stata costruita solo tra il 1499 e il 1616.

Mentre i suoi contrafforti e le sue merlature, i pinnacoli e i parapetti sono tutti molto impressionanti, è il suo elegante interno che è il vero pezzo forte. Questo perché le scintillanti finestre di vetro colorato e i commoventi monumenti murali fiancheggiano la navata centrale e l’abbazia è particolarmente nota per la sua favolosa volta a ventaglio.

Bagni Romani

Nel cuore della città si trovano i Bagni Romani, straordinariamente ben conservati, da cui la città prende il nome. Oggi una delle sue principali attrazioni turistiche, i bagni furono costruiti dai Romani circa duemila anni fa e gli attuali edifici che circondano le sorgenti termali risalgono al XVIII e XIX secolo.

Durante l’esplorazione dell’incredibile complesso, i visitatori si imbatteranno in graziose piscine e sorprendenti mosaici antichi con sorgenti sacre, statue e un caldarium esposto. Oltre a godere della stupefacente architettura e a scattare foto delle maestose terme, si può anche conoscere la sua storia nel suo eccellente museo in loco. Questo ha un sacco di manufatti antichi da controllare con mostre coinvolgenti che spiegano il significato dei reperti archeologici e anche quello delle terme.

Museo di Astronomia Herschel

Una volta la casa di William e Caroline Herschel, questo fantastico museo ora protegge la loro casa storica e mette in evidenza i loro significativi risultati astronomici. Oltre ad avere stanze piene dei loro possedimenti originali e pezzi d’epoca da esplorare, la casa georgiana ben restaurata contiene anche vecchi telescopi e attrezzature formidabili che usavano per gli esperimenti.

Aperto nel 1981, l’Herschel Museum of Astronomy ha un sacco di manufatti interessanti e mostre da controllare sul fratello e la sorella astronomi britannici. Mentre entrambi studiavano il cielo stellato, è William che è famoso per aver scoperto Urano attraverso il suo telescopio fatto in casa nel 1781. Oltre a sfogliare i loro strumenti musicali, si può anche guardare un breve film sugli Herschel e passeggiare nel loro affascinante giardino.

Centro Jane Austen

A pochi passi dal museo si trova l’incantevole Jane Austen Centre, situato a nord del centro della città. La mostra permanente offre uno sguardo affascinante sulla vita e sull’eredità della famosa autrice, nonché sul suo legame con la città e sull’impatto che ebbe sulla sua scrittura.

Sebbene abbia vissuto a Bath solo dal 1801 al 1806, la sua vibrante scena sociale e l’ambiente rurale hanno avuto un profondo impatto sui suoi romanzi successivi, come Persuasione e L’abbazia di Northanger, basati in città. All’interno della grande casa di città georgiana è ora possibile trovare esposizioni e cimeli che si riferiscono al suo periodo in città, nonché guide in costume e una statua di cera della stessa Jane Austen.

Ponte Pulteney

Uno dei soli quattro ponti al mondo ad avere negozi su entrambi i lati, il fenomenale Pulteney Bridge si trova proprio nel cuore storico della città. Con i suoi 45 metri di lunghezza, la robusta struttura in pietra attraversa il fiume Avon ed esibisce una sorprendente architettura in stile palladiano.

Chiamato come la ricca famiglia che lo commissionò, il bellissimo ponte fu completato nel 1774 con l’architetto Robert Adam che si ispirò sia al Ponte Vecchio che al Ponte di Rialto in Italia. Oltre ad ammirare le sue belle caratteristiche e a scattare foto del ponte con la diga sottostante, i visitatori possono anche fermarsi nei negozi e nei caffè che lo costeggiano. Inoltre, le gite in barca lungo il fiume partono dal ponte durante i soleggiati mesi estivi.

Royal Crescent

Come già detto, il Royal Crescent è una delle attrazioni più importanti della città, con l’ampia terrazza semicircolare di case a schiera che ora è quasi sinonimo di Bath. Uno dei migliori esempi di architettura georgiana nel Regno Unito, le trenta case storiche sono perfette per scattare delle belle foto grazie alle loro facciate uniformi, alle colonne ioniche e alla trabeazione in stile palladiano.

Leggi anche: Bath, cosa vedere nella città inglese

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Principali attrazioni turistiche di Londra: dove andare

Cosa vedere a Chester, la città murata inglese

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media