Notizie.it logo

Baviera, cosa fare e vedere nello stato tedesco

Baviera, cosa fare e vedere nello stato tedesco

Quando si pensa alla Baviera si pensa subito alla città di Monaco. In realtà, la regione tedesca ha molto da offrire, basta solo capire cosa vedere.

Quando si pensa alla Baviera, la mente corre subito a Monaco di Baviera, considerata da molti la “seconda” capitale della Germania, dopo Berlino. Eppure, la regione più suggestiva del territorio ha molto da offrire, al di là delle validissime mete più conosciute come Norimberga e il lago di Costanza. Scoprirle è compito e gioia dei viaggiatori, che questa volta non troveranno molte difficoltà, grazie e soprattutto ad un elemento ricorrente nel territorio della Baviera: l’architettura.

Alla scoperta della Baviera

In genere le icone più rappresentative della Baviera sono la città di Monaco e il castello di Neuschwanstein. Quest’ultimo è stato eretto nel 1869, con il nome di castello di Fussen e rappresenta il tipico castello delle fiabe. Non è un caso che gli animatori e disegnatori della Walt Disney Company si siano ispirati alle forme eleganti di questo edificio per riprodurre nelle loro storie i castelli di re e regine, protagonisti dei più importanti classici di animazione.

Titoli come “Biancaneve e i sette nani”, o “Rapunzel” non sarebbero gli stessi senza la presenza del tipico castello delle fiabe, tratto direttamente dalle forme del castello di Neuschwanstein. Eppure, la Baviera non è soltanto questo. Ad attendere i turisti ci sono numerosissime mete, magari meno conosciute, ma che garantiscono lo stesso effetto spettacolare e meraviglioso, forse, più di quanto gli stessi viaggiatori si aspettano.

Cosa vedere nello stato tedesco

La parola d’ordine è solo una: architettura. Non c’è posto in Baviera dove il richiamo costante alla tradizione architettonica tedesche non abbia il suo giuso omaggio e richiamo. L’imponente risultato degli studi ad opera degli artisti tedeschi ha profondamente segnato il panorama delle città della Baviera. Che si passi dalla cittadina di Augsburg a quella di Gunzburg, non c’è visitatore che non si scopra a guardare a bocca aperta i colossi che compongono la struttura urbanistica dei centri storici. Non manca poi il divertimento per i più piccoli grazie alla presenza del parco Legoland, rivale in mattoncini del più blasonato Disneyland.

Oktoberfest e Rinascimento: coppia collaudata

Il colpo d’occhio delle città della Baviera è senza paragoni.

Passando da un borgo all’altro, i turisti si sentiranno sempre parte di un quadro tridimensionale, proveniente direttamente dal Rinascimento tedesco. Suonerà strano, ma l’Arte e la Cultura qui trovano un ottimo equilibrio con un altro tipo di manifestazione particolarmente sentita dai locali: l’Oktoberfest. La rinomata festa della birra suonerebbe come un insulto alle forme ricercate delle strutture del 1500 che compongono le città. Eppure non è così: l’appuntamento per celebrare la birra tedesca è tra i più seguiti in Europa, tanto che le stime annuali parlano di un’adesione di circa 6 milioni di persone. Il punto è che all’Oktoberfest non ci sia solo la birra, ma quest’ultima rappresenti un pretesto per festeggiare e far conoscere balli tradizionali, prodotti d’artigianato e – in generale – i veri rappresentanti dello spirito festaiolo della Germania.

© Riproduzione riservata
Leggi anche