Borgo di Montefiascone sul Lago di Bolsena: cosa vedere

Cosa vedere nel romantico borgo di Montefiascone, il "belvedere" della Tuscia affacciato sul lago di Bolsena.

Di luoghi romantici e intrisi di storia il Lazio ne è pieno, ma un borgo particolarmente affascinante da esplorare è quello di Montefiasco. Un paesino arroccato a 600 metri sopra il livello del mare che domina il Lago di Bolsena.

Borgo di Montefiascone, il “belvedere” della Tuscia

Nel territorio dell’Alta Tuscia Viterbese sorge, arroccato tra i Monti Volsini, il borghetto di Montefiasco.

Lo storico comune è anche noto per essere il belvedere della Tuscia, vantando alcuni dei più bei paesaggi della regione.

Infatti, da qui si può ammirare la bellezza del Lago di Bolsena oltre alla splendida piana di Viterbo.

Abitato dapprima dagli Etruschi, visse un periodo di grande sviluppo con i Romani. I domini e le epoche sono testimoniate dai monumenti storici e dalle attrazioni turistiche che ancora oggi affascinano i viaggiatori.

Il borgo è anche noto per la produzione di vini DOC, che lo rende la meta ideale anche per degustazioni.

Ma vediamo quali sono i monumenti e i luoghi da visitare assolutamente in questo romantico borgo affacciato sul lago.

Rocca dei Papi

La principale attrazione non può che essere la Rocca dei Papi, un’antica fortezza medievale che si erge nel punto più alto, a 633 metri di altitudine.

Si tratta di un imponente complesso difensivo quattro-cinquecentesco. Il luogo è stato da sempre una posizione strategica. Infatti, già tra l’VIII ed il IX secolo a.C. vi erano stati rinvenuti dei resti, ma era abitato sin dall’Età del Ferro.

Tra il VI ed il III secolo a.C., invece, gli Etruschi costruirono un muro difensivo.

Molto più tardi, la rocca venne conquistata dallo Stato Pontificio che, tra il 1321 ed il 1342, stabilì qui la sede della Zecca Pontificia.

Rocca dei Papi

Cattedrale di Santa Margherita

Un elemento caratteristico del panorama di Montefiasco è la Cattedrale di Santa Margherita. Si tratta, inoltre, di una delle chiese più importanti della provincia, caratterizzata da un’imponente cupola dal diametro di 27 metri, una delle più grandi d’Italia.

La cupola è visibile da quasi tutte le località della Tuscia e della provincia di Viterbo.

Al suo interno si trovano, poi, una statua marmorea, le spoglie di Santa Margherita di Antiochia e un raffinato crocifisso ligneo.

Cattedrale di Santa Margherita

Chiesa di San Flaviano

Altro edificio storico dedicato al culto è la Chiesa di San Flaviano, o basilica di San Flaviano, di origini medievali.

La chiesa sorge al margine del territorio comunale di Montefiascone sull’antica via francigena.

Si tratta, inoltre, di uno splendido esempio di stampo romanico-gotico, la cui costruzione risale all’XI secolo. Al suo interno si possono, inoltre, ammirare, magnifici affreschi.

San Flaviano

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna di Matera: info

Tabarchini di Sardegna: i discendenti liguri sull’isola sarda

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media