Buoni motivi per soggiornare in una SPA

Ogni persona può essere spinta da più ragioni per scegliere di soggiornare in una spa. In questo articolo, illustriamo tutti i buoni motivi per cui scegliere questo tipo di esperienza e le diverse tipologie di spa.

Quali sono i motivi per andare in una spa? Parliamo, non a caso, di motivi usando il plurale, dal momento che ogni persona può essere spinta da più ragioni per scegliere questo tipo di esperienza. Abbiamo discusso di questo argomento con il team di Best Spa Italia (https://www.bestspaitalia.it/), portale che rappresenta la soluzione migliore per trovare il luogo perfetto per trascorrere una vacanza benessere in una spa. Il sito, infatti, permette di conoscere le migliori spa del nostro Paese: l’eccellenza del benessere italiano, con tutte le destinazioni esclusive gestite da Best Spa Italia, tra massaggi, trattamenti, percorsi termali e tanto altro.

Quali obiettivi possono essere raggiunti andando in una spa?

In molti casi, uno dei motivi per cui si sceglie di vivere questo tipo di esperienza è quello di riuscire a gestire lo stress. In una spa, infatti, vengono proposti dei percorsi che hanno lo scopo di attenuare la stanchezza mentale e fisica, con massaggi e trattamenti che contribuiscono da una parte a ripristinare l’equilibrio del corpo e al tempo stesso danno gli strumenti che offrono un rilassamento profondo. Inoltre, si sperimentano piacere e coccole, in virtù di percorsi sensoriali e rituali, anche di carattere emozionale, il cui obiettivo è quello di rilassare l’organismo. Ne derivano sensazioni piacevoli tanto a livello mentale quanto a livello fisico.

Come dire: benessere e salute viaggiano di pari passo.

Esattamente, grazie al combinato disposto di trattamenti, interventi e consulenze che, in un mix ben preciso, hanno lo scopo di migliorare il complessivo stato di salute degli ospiti di una spa, per esempio attraverso la correzione di eventuali inestetismi o il controllo del loro peso. Si raggiunge anche la pace della mente, grazie a trattamenti olistici che si fondano su filosofie orientali antiche, pensati per chi ha bisogno di un luogo che permetta di entrare in contatto con la spiritualità personale e la propria intimità. Senza dimenticare aspetti più prettamente pratici correlati alla remise en forme e al fitness, con una serie di trattamenti, di percorsi e di attività che servono, appunto, a recuperare la forma fisica, ottimizzando lo stile di vita o migliorando la postura.

Ma che cos’è di preciso una spa?

Per rispondere a questa domanda possiamo fare riferimento a una definizione che è stata fornita dalla rivista Intelligent Spas, in base alla quale le spa possono essere considerate delle aziende che mettono a disposizione trattamenti fondati sulla presenza di acqua, grazie a uno staff qualificato in un contesto rilassante e al tempo stesso professionale. È una definizione che di certo mette in evidenza il carattere principale di quelli che possono essere considerati dei veri e propri templi del benessere. Un ruolo fondamentale è svolto dall’acqua, fermo restando il lavoro delle risorse umane, indispensabili per garantire servizi benessere in strutture in cui si riserva una particolare attenzione all’ambiente. A dispetto di tutto questo, né gli operatori né il pubblico sono consapevoli del fatto che nel mondo, e anche in Italia, ci sono diverse tipologie di spa.

Cosa si intende per “diverse tipologie di spa”?

Esistono spa che differiscono le une dalle altre in base alle loro caratteristiche, alla loro struttura e alle loro dimensioni: quindi il personale opera in modo unico, anche in considerazione del tipo di obiettivo che ci si propone di raggiungere. Anche per questo motivo per coloro che per la prima volta si stanno affacciando sul settore delle spa non è sempre semplice capire quali sono le strutture verso le quali conviene indirizzarsi al fine di assecondare i propri bisogni.

Le day spa, in particolare, sono note anche con il nome di urban spa. Non hanno camere, in quanto non sono abbinate a un hotel o a un altro tipo di struttura ricettiva: di conseguenza i loro servizi vengono erogati nel corso della giornata, e in genere l’operatività è compresa tra le 12 e le 15 ore al giorno. Sono comunque numerosi i servizi a cui si può accedere, estetici ma non solo: i massaggi, i trattamenti per il corpo e il viso, e i percorsi Kneipp, senza dimenticare le vasche idromassaggio, le piscine, le saune e perfino le sedute di acconciatura.

Infine possiamo citare le destination spa, vale a dire quelle spa che si trovano all’interno di una struttura ricettiva dove le persone arrivano per soggiorni dedicati al benessere che possono essere più o meno lunghi. In questo caso abbiamo a che fare con realtà il cui principale obiettivo è quello di migliorare l’aspetto fisico e la salute degli ospiti, con una vasta gamma di proposte che comprende programmi personalizzati, percorsi, trattamenti, alimentazione ed esercizi. Concluso il soggiorno, i clienti di solito ottengono un dossier o una scheda in cui sono indicati dei suggerimenti forniti da esperti per proseguire lungo la strada di uno stile di vita corretto.

Scritto da Redazione Viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Albufeira: cosa vedere nella località più belle dell’Algarve

Mare vicino a Matera, dove andare per rilassarsi

Leggi anche
Contentsads.com