Capitali europee da vedere in estate, dove andare?

Per un viaggio diverso, lontano dalle solite mete balneari, ecco le capitali europee da visitare in estate.

Come si suol dire, a volte tra i due litiganti, il terzo gode. Spesso la diatriba per le ferie si combatte tra mare e montagna, ma ci sono situazioni in cui la scelta per le vacanze estive ricade su qualche città europea, proprio perché il continente non ha solamente le coste del mediterraneo e le cime delle Alpi da visitare.

Quali sono quindi le capitali europee da vedere in estate? Vediamo insieme dove andare.

Partiamo dal presupposto che la scelta su quali capitali visitare è piuttosto ardua, perché meriterebbero tutte di essere viste, a partire proprio da quella italiana, Roma, meta di turisti provenienti da ogni angolo del globo. Non potendo menzionare tutte quelle visitabili durante il periodo estivo, citeremo solamente le principali.

Capitali europee da vedere in estate

Berlino, Germania

Advertisements

Berlino è la città per tutti, perché ogni tipologia di turista troverà “pane per i suoi denti”. Per i giovani, la vita mondana della capitale riserva locali aperti, a volte anche la notte, in grado di soddisfare le esigenze anche dei più festaioli.

Per le famiglie invece, la lista delle attrazioni è pressoché infinita. Berlino è un patrimonio per le testimonianze storiche moderne, a partire dal famoso muro.

In seconda battuta, assolutamente da non perdere è la visita all’Isola dei Musei, uno dei complessi più grandi al mondo a livello di interesse storico-culturale.

Ben cinque difatti i musei ospitati, dove al loro interno si potranno trovare oltre 6.000 tra “reperti” ed opere d’arte di immenso valore per la storia dell’umanità. Consigliabile la visita ad inizio oppure fine estate, perché il mese di agosto può risultare molto caldo, dato il clima continentale.

Amsterdam, Paesi Bassi

Da sempre famosa per essere particolarmente ospitale con i giovani turisti festaioli proveniente da tutta l’Europa, Amsterdam è una città coloratissima, con quartieri molto vivaci, ed una passeggiata lungo i suoi canali, a piedi o meglio ancora in bicicletta, è assolutamente d’obbligo.

Imperdibile la visita anche del Mercato dei Fiori, l’unico mercato galleggiante al mondo, situato sul canale Singel. Lo spettacolo dei tulipani variopinti, di cui si potranno acquistare i bulbi, vale da solo il “prezzo” della visita. Anche a livello storico, le attrazioni presenti ad Amsterdam sono moltissime.

Una su tutte, l’emozionante casa di Anne Frank.
Una piccola raccomandazione in merito al clima: la sera può fare piuttosto fresco anche d’estate, quindi consigliabile portarsi una giacca.

Vienna, Austria

Vienna è una città realmente affascinante, che si rende meta del turismo di moltissime coppie, ma anche di appassionati storici, soprattutto dell’impero Asburgico.

La capitale austriaca, è “tristemente” famosa anche per non essere particolarmente economica, ma durante il periodo estivo, complici le piogge che possono essere anche piuttosto frequenti, i prezzi si abbassano, rendendo il soggiorno alla portata delle tasche di tutti.

Il centro storico di Vienna è un luogo magico, tanto da essere stato dichiarato dall’Unesco, proprio per la sua bellezza, patrimonio dell’Umanità. La capitale è un concentrato di arte, musica e cultura, ed è famosa nel mondo anche per avere ospitato alcuni dei compositori più famosi al mondo, come ad esempio Paganini, Vivaldi, Mozart, Schubert, Beethoven e molti altri ancora, e proprio per questo motivo sarà possibile assistere a moltissimi concerti di musica classica, a volte anche gratuiti.

Come anticipato, parlare di tutti le capitali europee da visitare nel periodo estivo, è impossibile perché andrebbero realmente tutte “vissute”. In questo elenco è però doveroso aggiungere Helsinki, capitale finlandese, meta ideale per la fuga dal caldo torrido estivo e Copenhagen, dal clima fresco e piacevole dove si potranno visitare ad esempio i Giardini di Tivoli.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere a Lisbona con i bambini: cultura e divertimento

Gorée, l’isola del Senegal dove partivano gli schiavi

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media