Chioggia: 10 cose da fare e da vedere

La guida alle 10 cose da fare a Chioggia, nella città metropolitana di Venezia in Veneto.

Chioggia, anche nota come la Piccola Venezia, è una città ricca di meraviglie: vediamo quali sono le 10 cose da fare e da vedere. Informazioni e consigli per assaporare e vivere l’atmosfera magica di questa città lagunare.

10 cose da fare a Chioggia

Chioggia è un meraviglioso e caratteristico comune della città metropolitana di Venezia, in Veneto. Conosciuta anche come la “Piccola Venezia“, si trova ai margini meridionali della città metropolitana. Confina con la laguna veneta a nord e ad ovest, con il mare Adriatico a est, con le foci dell’Adige ed il delta del Po a sud.

Il centro storico della città è il punto più interessante e suggestivo e sorge all’estremità meridionale della laguna, su di un gruppo di isolette divise da canali e collegate fra loro da ponti.

Tuttavia, a differenza di Venezia, la gran parte dell’area è percorribile da automobili e mezzi pubblici. I luoghi meravigliosi da visitare sono tanti, così come le attrazioni da non perdere.

Vediamo, quindi, quali sono le 10 cose da fare e da vedere nella Piccola Venezia per un viaggio indimenticabile.

Chioggia

1. Visitare la Cattedrale

La Cattedrale di Santa Maria Assunta è il principale luogo di culto della città di Chioggia. La maestosa chiesa risale al Seicento, quando fu costruita sulle fondamenta di un’antica Chiesa medievale. La progettazione della Chiesa fu affidata a Baldassarre Longhena, mentre l’organo a canne, situato proprio sopra il portone d’ingresso, fu commissionato a Gaetano Callido.

2. Rifugium Peccatorum

Una delle zone più interessanti di Chioggia è il Rifugium Peccatorum, anche noto, per i locali, come Sagraeto.

Si tratta di un piccolo sagrato nei pressi del Duomo. Il suo elemento più caratterizzante è la Madonna con Bambino, sovrastata da una cupola dorata.

3. Piazza Vigo

Il cuore di Chioggia si concentra nella piazzetta Vigo, una piazza che si apre sulla laguna e da dove partono i battelli per Pellestrina e per Venezia. Nel centro della piazza sorge una colonna in marmo greco con capitello bizantino che regge un leone di San Marco.

Piazza Vigo

4. Canale della Vena

Tra i luoghi che rendono Chioggia una meta interessante e suggestiva spicca il ponte Vigo. Da qui si gode, infatti, di una bellissima visuale sul canale della Vena. Questo è il canale più caratteristico della città, un piccolo angolo di Venezia che offre scorci davvero scenografici.

5. Museo Civico

Una tappa imperdibile è il Museo Civico della Laguna Sud, anche noto come Museo Civico San Francesco Fuori le Mura. Il complesso testimonia il legame della città con il mare raccontando su tre piani in ordine cronologico la storia della città. Il museo ospita numerosi reperti archeologici che mostrano l’evoluzione della costa nel tempo.

6. Torre dell’Orologio

Uno dei simboli della città, anche noto come Torre di Sant’Andrea, è un campanile alto circa 30 metri di epoca medievale e aveva lo scopo di monitorare Chioggia dall’alto, soprattutto la zona portuale. Dal 1389 ospita uno degli orologi da torre più antichi al mondo, al quale è stato recentemente dedicato un museo al suo interno.

Torre dell'Orologio

7. Pescheria al minuto

Un luogo molto interessante che immerge il visitatore nell’atmosfera vibrante di Chioggia è la Pescheria al minuto. Parliamo del mercato del pesce più famoso della città e dei dintorni, caratterizzato da un tendone rosso, sotto il quale si raggruppano trenta pescivendoli, anche chiamati mògnoli, in dialetto locale.

8. Isola di Sottomarina

Una parte di Chioggia particolarmente curiosa è l’Isola di Sottomarina, ovvero la Chioggia Mare. Si tratta della parte della città che si sviluppa sul mare e che d’estate è presa d’assalto dai turisti e dai bagnanti. Una zona attrezzata con lidi e numerose opportunità di svago.

9. Museo di zoologia adriatica

Il Museo di zoologia adriatica Giuseppe Olivi custodisce una delle collezioni più importanti di animali marini dell’Adriatico. Il museo è ospitato tra le mura di Palazzo Grassi e al suo interno è possibile ammirare lo squalo elefante.

10. Chiesa di San Martino

La Chiesa di San Martino è una tappa interessante che unisce architettura, storia, arte e religione. La chiesa si trova nella piazzetta accanto alla più famosa cattedrale, ed è realizzata in stile tardo-gotico. È caratterizzata da una costruzione interna in mattoni scoperti e dipinti, mentre all’esterno mostra un intreccio di archetti ogivali, in laterizio lavorato a mano.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sentiero del Viandante: da Varenna a Dervio, itinerario

Spiaggia delle Due Sorelle, Marche: come arrivare e informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.