Notizie.it logo

Castelli aperti, quali visitare in Italia?

castelli aperti

L'Italia è ricca di castelli magnifici, in cui sentirsi per un giorno o una notte, veri principi!

Tutti sanno che l’Italia è un paese ricco di arte, storia e cultura. Antiche rovine greco-romane e numerose città rinascimentali, fanno da interessante scenario artistico e storico-culturale, per la miriade di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Ma non sono soltanto le grandi città storiche ed i resti delle antiche costruzioni greco-romane a rendere l’Italia un paese di rilevante importanza sotto tale aspetto. Gran parte del patrimonio storico-culturale del Bel Paese, è rappresentato dai castelli, scopriamo quelli aperti.

Castelli aperti in Italia

Il territorio italiano ne ospita un’elevata quantità, presenti, sia nei piccoli ed a volte, sconosciuti borghi di provincia, che nelle più grandi e conosciute città del Paese. Tra questi si hanno quelli del periodo longobardo, risalenti ad epoca molto antica e, di conseguenza, in condizioni di conservazione precarie rispetto a quelli più recenti, ma comunque molto suggestivi.

Quelli del periodo medievale e tardo-medievale situati, spesso, all’interno delle mura di difesa delle città e caratterizzati dalle incantevoli torri di guardia, tipiche dei castelli dell’epoca.

Nonché i castelli di particolare bellezza, ai quali fanno anche riferimento interessanti e singolari storie del passato.

C’è da ricordare, che in alcune di queste fortezze, non solo è possibile visitare le stanze e le eventuali mostre allestite all’interno, ma anche pernottare. Di seguito, alcuni dei più affascinanti castelli d’Italia, assolutamente, da non perdere.

Il castello di Gradara

Sito su di una collina dell’omonimo comune in provincia di Pesaro e Urbino, nelle Marche, il castello di Gradara, oltre alla sua bellezza architettonica, viene anche descritto da Dante Alighieri nella sua celebre opera, la Divina Commedia, per l’esattezza nell’aneddoto riguardante i famosi Paolo e Francesca.

Non a caso, nel castello è possibile visitare tutto ciò che riguarda tale storia. Dal libro galeotto, alla stanza dei due personaggi, al letto del peccato, nonché alla famosa botola, via di fuga di Paolo, utilizzata per sfuggire al fratello, ma dove rimase da quest’ultimo, ugualmente, ucciso.
In altre parole, uno splendido castello d’epoca medievale, reso ancor più interessante da una leggendaria storia d’altri tempi.

castello di gradara aperto

Il castello di Rocca Calascio.

Questo meraviglioso fortilizio, si trova nel comune di Calascio in Abruzzo, poco al di sopra della stessa cittadina medievale. Il castello, con le sue spettacolari torri bianche è considerato uno tra i più elevati d’Italia, nonché simbolo dell’Abruzzo e ricordato, anche, perché scenario del famoso film, Ladyhawke, con l’attrice Michelle Pfeiffer.

Il castello è situato ad un‘altezza di 1460 metri sul livello del mare (punto d’osservazione strategico, per la difesa). In origine, era possibile accedere alla struttura da un’apertura laterale ad est del castello stesso, posizionata ad un’altezza di cinque metri dal suolo ed attraverso la quale era possibile entrare tramite una rampa in legno. Oggi il castello è visitabile gratuitamente, ma non vi è possibilità di pernotto al suo interno. Nonostante ciò, a far comodo ai visitatori, ai piedi della fortezza, sorge l’ostello chiamato Rifugio della Rocca.

castello di rocca calascio

Castelli aperti cui poter pernottare

Castello di Proceno

Uno dei tanti castelli dove, oltre alla possibilità della tradizionale visita, viene data l’opportunità di trascorrere un’esperienza insolita pernottandovi, è il castello di Proceno, sito sul confine tra Lazio, Umbria e Toscana. A tal proposito, la fortezza è stata trasformata in un comodo ed accogliente, nonché particolare Bed & Breakfast. All’interno della fortezza, è possibile visitare l’imponente torre ed ovviamente le stanze dell’appartamento dell’attuale proprietaria.

castello di proceno

Castelli di Strassoldo

Altre due fortezze con particolari caratteristiche medievali ed adibite al soggiorno turistico, sono i castelli di Strassoldo. I due castelli, spesso, vengono aperti al pubblico per le manifestazioni stagionali, come “In Autunno: frutti, acqua e castelli”, dove sarà possibile immergersi in un’attraente esperienza tra arte, storia, cultura ed ambienti naturali.

castello di strassoldo

Castello di Spessa

Anche il castello di Spessa, situato nell’area collinare vicino Gorizia, in Friuli Venezia Giulia, luogo di celebri personaggi storici, uno tra tanti, Giacomo Casanova che ne fece dimora di villeggiatura, offre incantevoli aree da visitare, nonché per sostare e pernottare.

La splendida rocca, offre 15 camere, arredate in stile veneziano e fa parte di un resort con azienda vinicola ed annesse strutture per il comfort ed il relax. Dunque non solo si potrà visitare l’illustre castello, ma si avrà, inoltre, la possibilità di soggiornare nel resort, previa prenotazione.

castello di spessa

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche