Notizie.it logo

Come raggiungere l’isola di Gorgona: info e prenotazioni

Come arrivare all'isola di Gorgona

Come arrivare all'isola di Gorgona: tutte le info necessarie.

Scopri come raggiungere l’isola di Gorgona, la più piccola isoletta del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. L’isola a ovest di Livorno, è un vero paradiso naturale ricco di rocce e vegetazione. Inoltre, è anche sede di una colonia penale del XIX secolo voluta dal Granduca di Toscana. Per tale motivo viene impedito il libero afflusso ai turisti e ai visitatori. Infatti, è necessario sottostare ad alcune regole.

Come raggiungere l’isola di Gorgona

L’isola, di appena 300 abitanti, misura poco più di 2 chilometri quadrati di superficie, in gran parte occupata dal penitenziario.

Si tratta di un isolotto prevalentemente roccioso che raggiunge i 225 metri di altitudine ed è coperta prevalentemente da macchia mediterranea.

gorgona

Visitare l’isola

Fino a pochi anni fa era possibile visitare l’isola dal mare solo previa prenotazione. Infatti, la visita dell’isola, dove i turisti possono attraccare in barca solo in caso di pericolo, era consentita solo di martedì nei mesi estivi a piccoli gruppi prelevati da una motovedetta dal traghetto in servizio tra Livorno, Capraia ed Elba.

Poi, dalla primavera 2016, hanno aperto le porte al turismo con visite guidate a scopo turistico e naturalistico con partenza da Livorno.

Con una convenzione stipulata tra Comune di Livorno, Parco Nazionale Arcipelago Toscano e Direzione del Carcere di Livorno, ha stabilito la presenza di un battello che partendo da Livorno, arriva direttamente al molo di Gorgona.

Le visite rimangono a numero chiuso e sono organizzate su prenotazione in giorni prestabiliti.

Il numero massimo al giorno è di 75 visitatori adulti, di oltre i 12 anni.

Inoltre, i tour possono essere organizzati per un massimo di quattro giorni alla settimana.

Tuttavia, possono essere organizzate visite di educazione durante il periodo scolastico, per le quali non è richiesto il pagamento del ticket.

I visitatori possono effettuare le escursioni insieme a una guida su alcuni percorsi individuati dall’Ente Parco in accordo con la direzione del carcere.

Come prenotare

Chi desidera prenotare la visita sull’isola di Gorgona deve comunicare alla Direzione del carcere i dati di un documento d’identità alcuni giorni prima della visita.

Poi sarà compito delle compagnie che organizzano le escursioni, occuparsi delle varie formalità.

I turisti vengono, quindi, prelevati da una motovedetta direttamente dal traghetto che fa spola tra Livorno e l’arcipelago toscano, per una durata di circa un’ora.

Tuttavia, il Carcere può rifiutare il permesso di vistare l’isola ad alcune tipologie di persone come, ad esempio, chi ha precedenti penali o è in stato di libertà vigilata.

Il tour

Il tour, a cura della Cooperativa del Parco naturale, tocca i punti più suggestivi delle coste, tra cui Cala Scirocco e Cala Martina, e i rilievi di macchia mediterranea, rifugio di conigli selvatici, gabbiani, rondini di mare e uccelli di passaggio.

La caratteristica dell’isola è facile da notare: circa il 90% dell’isola, infatti, è ricoperta di vegetazione, con aree boschive.

Infatti, ospita più di 400 specie floristiche.

Da notare anche la limpidezza delle acque circostanti l’isola. Infatti, la scarsa presenza antropica ha permesso il mantenimento di acque pulite e dallo scarso inquinamento.

© Riproduzione riservata

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Teresa Leggi

Le foto non ritraggono la Gorgona

Leggi anche
Leggi anche