Copenaghen città sostenibile Best in The World 2021: i dettagli

Tutte le informazioni sul premio di Copenaghen, dichiarata città sostenibile Best in The World 2021.

La splendida città di Copenaghen ha vinto il prestigioso premio come città sostenibile durante l’edizione Best in The World del 2021. Si tratta di un prestigioso premio conferito da National Geographic per dare risalto alle località più ecosostenibili al mondo da visitare assolutamente.

Copenaghen Best in The World 2021

Ogni anno National Geographic conferisce dei premi a 25 località che dimostrano un profondo impegno a favore della salvaguardia dell’ambiente. Si tratta di una prestigiosa lista che prende il nome di Best in The World. Tra le città premiate durante l’edizione del 2021 compare la splendida città di Copenaghen. La capitale della Danimarca ha ricevuto diversi elogi che riguardano l’impegno profuso nella creazione di soluzioni sostenibili che hanno un reale impatto positivo sull’ambiente.

Advertisements

La città danese compare nella lista delle località che secondo National Geographic saranno delle autentiche fonti di ispirazione durante l’anno 2021. La lista redatta da National Geographic ha tra gli obiettivi quello di promuovere una filosofia del turismo che possa essere sostenibile. Si tratta di una svolta importante all’interno del settore turistico, che lascia sperare in un modo responsabile di viaggiare per gli anni a venire.

copenaghen

Premio per la sostenibilità

Nel corso delle edizioni di Best in The World, National Geographic adotta specifici criteri per stabilire le località che vincono i prestigiosi premi. All’interno della lista dei posti suggeriti per i prossimi viaggi, si trovano diverse categorie che variano a seconda dei temi trattati. La città di Copenaghen ha vinto uno dei premi che rientra all’interno della categoria della sostenibilità. Le liste sono state redatte con la collaborazione dei team editoriali internazionali di National Geographic Traveler.

Tra le categorie principali previste all’interno delle edizioni di Best in The World alcune delle più importanti sono avventura, natura, cultura e famiglia. La categoria che riguarda la sostenibilità è una delle più prestigiose, dato che riguarda da vicino il tema dell’ambiente e della sua salvaguardia.

L’edizione del 2021

L’edizione di Best in The World del 2021 contribuisce a creare una visione particolarmente ottimistica del settore del turismo.

La lista redatta da National Geographic pone una notevole attenzione a proposito delle tematiche ambientali e della sostenibilità dei viaggi. Uno degli obiettivi di National Geographic è quello che consiste nella promozione di un nuovo modo di approcciarsi al turismo, che ponga l’attenzione sugli aspetti che riguardano l’esplorazione e la salvaguardia dei territori e dell’ambiente. Si tratta di un approccio che risponde pienamente all’esigenza di riscoprire la bellezza del mondo e delle sue meraviglie.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Castello di Bracciano: storia e curiosità

Strada dei Fari Bretagna a piedi: cosa vedere

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zocalo città del messicoZocalo, Città del Messico: storia e attrazioni

    Tutte le informazioni per conoscere Zocalo, da visitare a Città del Messico.

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

  • 
    Loading...
  • yawarakan's cafe il bar dei pelucheYawarakan’s cafe: dove si trova il bar dei peluche?

    Tutte le informazioni e le curiosità sul Yawarakan’s cafe: il bar dei peluche.

Contents.media