Programma il tuo viaggio

Cosa vedere a Ninh Binh? Scopriamo i luoghi imperdibili da visitare

Andiamo alla scoperta di Ninh Binh in Vietnam: scopriamo cosa c’è da vedere

Conoscete la città di Ninh Binh? Si trova nella parte centro-settentrionale del Vietnam, a 100 chilometri a sud della capitale Hanoi. Cosa c’è da vedere? Ecco i luoghi imperdibili.

Ninh Binh in Vietnam: cosa vedere

Il Vietnam è un Paese del sud-est asiatico ricco di fascino, e cultura, amato soprattutto per le spiagge, i fiumi, le pagode buddiste e le città piene di vita.

Proprio in Vietnam, precisamente nella parte centro-settentrionale, si trova una piccola ma affascinante città: Ninh Binh. E’ fra le più sensazionali di tutto il Vietnam per i suoi caratteristici paesaggi, che le hanno conferito il soprannome di “Halong Bay Terrestre”. Scopriamo cosa c’è da vedere.

Trang An

Trang An è un’area paesaggistica nelle vicinanze di Ninh Binh, caratterizzata da laghi, corsi d’acqua, grotte e montagne calcaree di grande bellezza, comparabili con quelle della baia di Halong.

Dal 2014 fa parte dei siti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Trang An si visita con dei tour in barca che durano 2-3 ore; piccole imbarcazioni a remi, su cui trovano posto fino a 4 persone, vengono condotte lungo placidi corsi d’acqua, piccoli laghetti ed attraverso delle grotte carsiche, da abili vogatori locali, permettendovi di ammirare in tutta calma lo spettacolare paesaggio che vi circonda.

Tam Coc

Tam Coc – Bich Dong è l’altra area paesaggistica di Ninh Binh celebre per il suo sistema di grotte calcaree: anche in questo caso, il miglior modo per esplorare questa zona è sicuramente in barca.

Tam Coc in lingua Viet significa letteralmente “Le Tre Grotte”, che sono l’attrazione principale del tour insieme allo spettacolare scenario creato dalle montagne calcaree e le risaie ai loro piedi. Queste sono: Hang Ha, lunga circa 100 metri, Hang Hai, di circa 70 metri, ed infine Hang Ba, la più piccola, e tutte e 3 sono attraversate dal fiume Ngo Dong.

Van Long

Conosciuta come una baia senza onde, l’acqua di Van Long è calma come uno specchio che riflette le montagne e il cielo. La riserva naturale si estende su un’area di oltre 300 ettari, situata nel distretto di Gia Vien – Ninh Binh, ha un ecosistema estremamente ricco e unico.

Questo posto possiede 2 record del Vietnam nel 2010 che sono: “Luogo con il maggior numero di presbite dalla testa bianca” e “Luogo con la più grande immagine naturale”.

Cittadella di Hoa Lu

Alla periferia di Ninh Binh si trova l’antica capitale imperiale Hoa Lu. Dopo aver attraversato il ponte e il magnifico cancello d’ingresso, potrai già intravedere tutta la bellezza di quella che fu la capitale del Vietnam nel X e XI secolo. Anche se la cittadella e la città imperiale sono ora in gran parte distrutte.

Hoa Lu era la capitale di un impero indipendente tra i sovrani della dinastia Dinh (968–980) e dell’inizio della dinastia Le (980–1009). I due edifici principali sono il Tempio di Dinh Tien Hoang e il Tempio Lê Dai Hanh entrambi situati in una sezione murata, con splendidi giardini fioriti, e bellissimi laghi. Impossibile andare in Vietnam e non fare tappa qui.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Le location della serie tv Netflix “Senna”: tra successi e drammi del pilota F1

Reggia di Caserta e Reggia di Versailles: le differenze

Leggi anche
Contentsads.com