Costo passaporto italiano, cosa sapere?

Conoscere tempi e costi necessari per il rilascio del passaporto è fondamentale.

Informazioni Passaporto italiano

Il passaporto è un documento elettronico di viaggio e di riconoscimento, è indispensabile per l’ingresso nella maggior parte dei paesi extra europei.
In Italia viene rilasciato dalla Questura, all’estero dalle Rappresentanze diplomatiche – consolari:

  • Ha 10 anni di validità;
  • Non è rinnovabile per cui alla scadenza dovrà essere rifatto;
  • Si presenta come un libretto cartaceo, ma ha un microchip in copertina, con i nostri dati;

Il consiglio principale è sempre quello di attivarsi per tempo e presentare la domanda di rilascio del passaporto presso la questura di competenza, in base alla residenza di chi lo richiede.

Costo passaporto italiano e tipologia

Nel caso in cui il richiedente si debba rivolgere ad un ufficio diverso rispetto al suo, dovrà avere una delega scritta da quello competente per residenza.
Ci sono tre tipologie di passaporto: Passaporto ordinario, passaporto temporaneo, passaporto collettivo.

Passaporto ordinario

  • Modulo di richiesta compilato e firmato,
  • 2 foto tessera recenti, formato 35×40,
  • Un documento di riconoscimento valido,
  • La ricevuta del pagamento di € 42.50 da effettuare presso un ufficio postale e su bollettino precompilato,
  • Un contrassegno da € 73.50, da acquistare dal tabaccaio che vende anche valori bollati.
    Advertisements
  • I figli minori devono essere anche loro muniti di passaporto, per loro le tipologie sono due, in base all’età: da 0 a 3 anni, con validità di 3 anni o da 3 a 18 anni, con validità di 5. Comunque entrambi i genitori devono dichiarare il loro assenso al rilascio del documento per il figlio.
  • Sul portale wwwpassaportonline.poliziadistato.it è possibile avere tutte le informazioni e prenotare un appuntamento dedicato, accelera le procedure di rilascio dei documenti ed è utile per tutti.

    Nel caso non ci fossero date disponibili si può accedere di persona agli uffici competenti.

Teniamo presente inoltre che, chi ha figli minori di 18 anni, deve avere l’assenso dell’altro genitore per richiedere il proprio passaporto: il motivo è sempre la tutela del minore stesso.

Passaporto temporaneo

E’ un documento di emergenza che non ha il microchip e vale massimo 1 anno dal rilascio, per l’ingresso in USA necessita del visto apposito, il suo rilascio è subordinato a ragioni gravi, come problemi che impediscono l’acquisizione delle impronte digitali, motivate con apposita documentazione.

Passaporto collettivo

Viene rilasciato unicamente dalle Questure in Italia e per motivi sportivi, culturali turistici, o religiosi.
Ha una validità di 4 mesi, può essere richiesto da un capogruppo munito di un passaporto valido, e raggruppare dalle 5 alle 50 persone che debbano espatriare per un solo viaggio.

Viaggiare con un animale

I nostri animali d’affezione sono, e lo dovrebbero essere per tutti e sempre, parte della famiglia.

Se si decide di viaggiare con loro al seguito bisogna, anche in questo caso per tempo, informarsi dal proprio veterinario di fiducia e poi dalla propria ASL, presso il servizio competente, in merito alle procedure da seguire per il loro viaggio: infatti serve un passaporto anche per loro.

La legge italiana parla chiaro in merito alle norme da seguire per cani, gatti e furetti che viaggiano in altri paesi europei.

Intanto verrà verificato, prima del rilascio del documento, che l’animale sia:

  • Munito di microchip, peraltro obbligatorio per cani e gatti, quindi essere iscritto all’anagrafe canina,
  • Avere le vaccinazioni in regola,
  • Dovrà sottoporsi all’antirabbica 21 giorni prima della partenza; mentre il giorno prima dovrà essere visitato per potere ottenere il visto finale.

Precisiamo inoltre che paesi come la Gran Bretagna, l’Irlanda e la Svezia richiedono una ricerca degli anticorpi riguardo alla rabbia, da farsi a seconda delle norme di quei paesi.

Si deve quindi munire l’animale di un Passaporto UE o extra UE, se si esce dall’Italia e a seconda della destinazione: per cui è sempre molto importante consultare le norme del Paese che si vuole visitare, con il cane, ad esempio.

Negli USA e in Canada, è prevista la richiesta di un certificato internazionale di origine e sanità, ma bisogna essere informati e attenti anche alle norme delle compagnie aeree, dei traghetti e delle navi, per non rischiare di avere brutte sorprese.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Museo dell’automobile torino storia e come arrivare

Azerbaijan cosa vedere in 4 giorni, il tour completo

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media