Notizie.it logo

Dove fare birdwatching a Roma

Dove fare birdwatching a Roma

Un grande vantaggio del birdwatching a Roma è sicuramente lo scenario delle antiche rovine e degli edifici, quindi puoi ammirare le bellezze sia naturali che architettoniche della capitale insieme. Se non ti soddisfa vedere un gabbiano reale, parti da Ponte Milvio che è stato costruito da Gaio Claudio Nero nel 206 a. C, per avere il privilegio di osservare i corvi incappucciati che si posizionano sulle Mura di Aurelio erette dagli antichi romani nel 275 AD.

Ci sono molti parchi a Roma frequentati dagli uccelli: Villa Ada, Villa Doria Pamphili, Parco degli Acquedotti. Ci sono anche riserve naturali, come Valle dei Casali a Roma in cui puoi osservare il gufo Barn. Paul Milne, autore del libro: “Dove vedere gli uccelli nelle grandi città” dice che il suo luogo preferito per fare birdwatching nella capitale sono gli stagni del Maccarese e il Pineto di Castel Fusano sulla costa, oltre al Parco dell’Appia Antica.

Ci sono molte specie che possono essere viste, ma le specie migliori sono il kite l’aquilone nero, l’usignolo e il passero.

A Villa Pamphili e Villa Borghese puoi anche vedere i pappagallini verdi rumorosi.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche