Dove si trovano le foibe in Italia: elenco e storia

Dove si trovano le foibe in Italia, il loro significato e la triste storia dei massacri.

Le foibe sono dei grandi inghiottitoi tipici delle regioni carsiche, a cui sono legate anche vicende storiche, ma dove si trovano in Italia? Scopriamo i luoghi e le storie legate agli eccidi della Seconda Guerra Mondiale.

Dove si trovano le foibe in Italia

Nella storia, il termine foiba ha assunto un significato molto più profondo della semplice cavità nella terra tipica delle regioni carsiche. Si tratta, infatti, non solo degli inghiottitoi tipici del Friuli-Venezia Giulia, ma anche i luoghi legati agli eccidi commessi dai partigiani jugoslavi.

Proprio in queste cavità nella terra i prigionieri venivano solitamente legati a coppie sull’orlo dell’abisso e falciati con la mitragliatrice durante e alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Advertisements

Per questo si sente spesso parlare dei massacri delle foibe, ossia gli eccidi ai danni di militari e civili italiani autoctoni della Venezia Giulia, del Quarnaro e della Dalmazia.

Proprio per questo motivo nel 2005 è stato istituito il Giorno del Ricordo, una giornata commemorativa che si celebra ogni anno il 10 febbraio.

Ma scopriamo dove si trovano le foibe sul territorio italiano.

Foibe a trieste

Provincia di Udine

Nella provincia di Udine le foibe sono tre.

In quella di Drenchia sono stati rinvenuti cadaveri della Divisione partigiana “Osoppo”, secondo Diego De Castro. Le altre due sono la Foiba di Terzo di Aquileia, e la Foiba del Monte Corada, nei pressi di Canale d’Isonzo.

Provincia di Pordenone

Nella provincia di Pordenone, invece, sono molto più numerose. Vi sono, infatti, le foibe di:

  • Fous di Balanceta, vicino a Spilimbergo, ora nell’UTI delle Valli e Dolomiti Friulane
  • Pian delle More, vicino a Barcis.
  • Bus de la Lum, nel comune di Caneva, sull’altopiano del Cansiglio
  • Busat – Malga Busa, nel comune di Polcenigo
  • Bus del Chinet
  • Bus del Capitano
  • Ciari del Bus, nei pressi di Polcenigo
  • Bus del Viay
  • Bus del Pradi
  • Grotta sul Cornier, nei pressi di Budoia
  • Fossa degli Sbirri
  • Bus del Can

Provincia di Treviso e Vicenza

Le foibe della provincia di Treviso e Vicenza sono tre. Vicino Treviso troviamo quelle di Pian della Pitta e quella di Bus della Spelonca, nei pressi di Vittorio Veneto.

In più, sempre qui si trova l’abisso III Pian Rosada.

Invece, nella provincia di Vicenza c’è quella di Rosetta.

Provincia di Gorizia e Trieste

Le più numerose si dividono tra le province di Gorizia e Trieste. Si contano più di trenta foibe solamente nella provincia di Gorizia.

Invece, nella provincia di Trieste sono circa 25 le foibe in cui sono stati recuperati centinaia e centinaia di corpi. Alcune di queste sono anche visitabili durante l’anno.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cupole più grandi del mondo: la classifica

Arriva il campo dei tulipani in Brianza: apertura del pick-up garden

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media