Fontanone di Goriuda: come arrivare e cosa vedere

Tutte le informazioni che servono per sapere come arrivare e cosa vedere presso il Fontanone di Goriuda.

Sapere come arrivare e cosa vedere presso il Fontanone di Goriuda è molto interessante in vista di un viaggio in Friuli Venezia Giulia.

Fontanone di Goriuda: come arrivare

Il Fontanone di Goriuda si trova in provincia di Udine ed è uno dei luoghi più incantevoli da visitare nell’ambito di un viaggio in Friuli Venezia Giulia.

Per arrivare presso questo magnifico luogo è possibile spostarsi in pullman, attraverso le linee SAF autoservizi FVG, che portano direttamente sul posto. Inoltre, è possibile arrivare in bicicletta, percorrendo la ciclovia Alpe-Adria e godendosi il percorso panoramico. Viaggiando in treno è possibile arrivare presso la stazione di Tarcento, quella di Gemona del Friuli, la stazione di Venzone o quella di Carnia. Da lì risulta comodo muoversi attraverso l’utilizzo delle linee della SAF autoservizi FVG.

Advertisements

In auto basta imboccare l’autostrada A23 Alpeadria Palmanova-Tarvisio e uscire presso Gemona-Osoppo. In seguito è necessario proseguire sulla SS13 Pontebbana in direzione Tarvisio e seguire le indicazioni locali oppure muoversi in direzione Tarcento-Alta Val Torre attraversando la SS646. All’arrivo ci si trova davanti a uno spettacolo assolutamente imperdibile.

Fontanone di Goriuda

Fontanone di Goriuda: cosa vedere

Il Fontanone di Goriuda si trova nel contesto territoriale del Parco Naturale Regionale delle Prealpi Giulie. Si tratta di un salto delle acque che dirompe dalle rocce carsiche che si trovano all’interno della Val Raccolana. Le acque che si possono ammirare presso il Fontanone provengono da correnti sotterranee, che scorrono ad di sotto del monte Canin. Una volta emerse dal luogo in cui scorrevano nel sottosuolo, le limpide acque danno vita a un incantevole spettacolo.

Si tratta di un magnifico salto che crea un‘atmosfera decisamente suggestiva presso la magnifica Cascata del Sole. L’area è circondata dalla natura, in un bosco in cui si possono ammirare bellissimi faggi e abeti.

Il percorso nel bosco

Per arrivare presso il punto più panoramico del Fontanone è possibile percorrere un cammino attrezzato. Si tratta di un tragitto molto semplice da fare, anche per le famiglie che viaggiano con i loro bambini.

Una volta arrivati presso il Fontanone di Goriuda si può ammirare lo spettacolo creato dal torrente che si tuffa in uno specchio d’acqua limpidissimo dalle sfumature verde smeraldo. Per godersi questa meraviglia al meglio è possibile continuare a percorrere il sentiero, fino a raggiungere il punto più panoramico dell’intera area. Inoltre, è possibile ammirare il Fontanone di Goriuda da un’altra prospettiva, arrivando fino alla parte posteriore della cascata. Basta addentrarsi nella conca che si trova dietro il salto delle acque e fare attenzione alle rocce, che possono risultare sdrucciolevoli. Da questa prospettiva lo spettacolo della cascata si può ammirare in tutto il suo splendore, grazie ai giochi di luce creati dalle goccioline che si tuffano nelle acque smeraldine.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclovia della Martesana e dell’Adda: il tragitto

Il Mont Saint Michel della Cornovaglia: di cosa si tratta

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media