Gargano Puglia, migliori spiagge

Relax garantito sulle spiagge del Gargano.

Quando in Italia si parla di mare, in genere si fa subito riferimento alle spiagge della Sardegna e della Sicilia, definendole le migliori del bel paese. Ma in pochi sanno che vi sono altre spiagge che possono lasciare a bocca aperta sia per la qualità dell’acqua che per lo scenario che si ha di fronte.

Uno di questi posti è sicuramente la Puglia e nello specifico il Gargano.

Gargano Puglia, cosa sapere

Detto anche “lo sperone d’Italia”, il Gargano si affaccia sul mar Adriatico e si estende dal lago di Varano fino a Mattinata, contando numerosissime spiagge naturali non ancora “invase” dall’uomo, dove è possibile nuotare in un’acqua cristallina simile a quella vista in video della Sardegna.

Ma quali sono le migliori spiagge ? Stilare un elenco completo è cosa assai complessa, ma può essere fatto un tentativo soddisfacendo sia chi vuole godersi la natura, indisturbati dagli occhi indiscreti dei bagnanti, sia per chi preferisce invece una spiaggia con degli stabilimenti appositi ma che comunque possano lasciare increduli chiunque.

Advertisements

Lungomare Mattei

Il promontorio di Vieste è probabilmente uno dei più famosi, tanto è vero che anche il famoso cantautore Max Gazzè ha deciso di dedicare una canzone al simbolo della cittadina, lo scoglio di Pizzomunno.

Questo si trova in uno dei due lungomari di Vieste, esattamente sul lungomare Mattei su una delle spiagge percorribili più lunghe del Gargano. Oltre a Pizzomunno, su questa spiaggia ci sono moltissimi stabilimenti balneari dove è possibile intrattenersi.

La sabbia è molto fine e questo fa si che, per gran parte dell’anno, essendo il Gargano soggetto a forti correnti marittime, l’acqua possa sembrare non proprio pulita e limpida, ma in realtà l’effetto acqua torbida è dato dalla sabbia agitata da queste correnti. Se non credete alle precedenti parole basta fare una breve ricerca e notare che Vieste è stata insignita svariate volte della Bandiera Blu.

Peschici, Baia Casalunga

Non molto distante da Vieste, c’è Peschici, comune facente parte del parco Nazionale del Gargano.
Come per Vieste, anche Peschici gode di un’ottima reputazione per la qualità del mare e anche essa è stata più volte premiata con la Bandiera Blu. Le spiagge di Peschici sono molto caratteristiche poiché si va da quelle rocciose a quelle sabbiose percorrendo pochissimi chilometri, se non metri.

Una delle spiagge più famose e naturali è la baia di Calalunga.

Qui l’acqua è limpida e in condizioni di tempo ideali assume un colore cristallino, inoltre la sabbia è molto morbida e fine.

La spiaggia è controllata da una struttura privata che mette a disposizione un ristorante self-service a pagamento e posti auto all’ombra per chi, dopo una giornata al mare, non vuole ritrovarsi la macchina rovente.

Baia delle Zagare

Per chi è stato almeno una volta in Puglia, avrà sicuramente sentito nominare la Baia delle Zagare. Questa Baia si trova vicino Mattinata, ed è costituita da una sabbia chiara e soffice, grazie alla quale l’acqua assume un colore verde smeraldo.

Inoltre, a pochi metri dalla riva, è possibile ammirare ed avvicinarsi ad alcuni faraglioni, oppure, tramite visite guidate, è possibile ammirare alcune delle numerosissime grotte marine piene di meraviglie naturali.

Questa spiaggia è l’ideale per chi cerca tranquillità ma nello stesso tempo non vuole rinunciare a fare una nuotata in un mare mozzafiato.

Spiaggia di Ponente

Dalle parti del lago di Varano, a Rodi Garganico, possiamo trovare la spiaggia di Ponente.

Questa spiaggia è la preferita per dai surfisti, infatti, essendo esposta ai venti del nord, favorisce la formazione di onde medio alte che permettono la pratica di questo sport.

Oltre che dai surfisti, la spiaggia è anche molto amata da chi vuole godersi un po’ di sole senza però patire troppo il caldo. Infatti i succitati venti, fanno si che ci si possa abbronzare in tranquillità senza sudare eccessivamente tanto.

Ci sono altre numerose spiagge del Gargano da elencare, ma si rischierebbe di non aver spazio a sufficienza per descriverle tutte in modo accurato e preciso.

Il mio consiglio è pero quello di vistare almeno una di queste meravigliose spiagge se vi ritrovate a fare un giro da quelle parti.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tunisi, mare e cosa vedere

Lingua parlata in India, cosa sapere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media