Notizie.it logo

Tunisi, mare e cosa vedere

tunisi

Tunisi: scorci meravigliosi, profumi e una vera essenza mediterranea.

Tunisi la capitale la Tunisia è stata una delle mete più a amate dal turismo nel vicino Mediterraneo, anche se negli ultimi anni per motivi politici, c’è stata una notevole flessione delle prenotazioni. La Tunisia però ha saputo affrontare l’emergenza in maniera solida, e quando si è stabilizzata la situazione, le prenotazioni sono ripartite alla grande e la città è tornata al suo vecchio splendore.

Tunisi è una meta amatissima dai turisti perché è un luogo che offre cultura, buon cibo e soprattutto un mare incredibile a pochissima distanza dall’Italia. Gli abitanti sono molto tranquilli e ben contenti dei turisti, che sono per loro una ghiotta occasione lavorativa. Tunisi è una città grande, che affascina per il suo essere mediterranea, ricca di profumi e scorci bellissimi, e soprattutto ben attrezzata, per gli standard europei.

Tunisi

La capitale della Tunisia è suddivisa in tre fasce distinte: la Medina che è il centro storico, la città moderna costruita nel ventesimo secolo in stile europeo ed intorno i quartieri satellite e residenziali.

In passato È stata sede degli Emirati Aghlabiti che vi hanno costruito la bellissima moschea Zitouna da non perdere assolutamente.

Gli Almohadi hanno aggiunto poi altri edifici e bellissimi monumenti ed infine i Bey di origine turca hanno continuato l’opera ed abbellendo la città, che era fiorita come porto commerciale.

I contributi dei vari regnanti hanno reso la Medina di Tunisi un luogo degno di essere scelto come patrimonio dell’Unesco, con i suoi vicoli, le stradine e i souk. Nel centro si possono visitare palazzi come Dar El Bey e Dar Ben Abdallah, il palazzo del Bardo e il museo delle Arti e Tradizioni Popolari dove ammirare le bellezze del finissimo artigianato di questa ricca città di oltre un milione di abitanti che per secoli è stata uno scalo obbligato per le navi che solcavano il mediterraneo.

Tunisi però è una città viva e moderna e quindi i quartieri nuovi, dalla forte impronta europea, sono ricchi di luoghi di divertimento e locali moderni pur sempre in stile arabo come quelli lungo l’Avenue Bourguiba.

Da non perdere anche il quartiere del Mercato Centrale con i suoi numerosissimi bar e ristoranti, anche se naturalmente occorre un po’ d’occhio per distinguere quelli turistici da quelli che effettivamente vale la pena di visitare. Ovviamente se si sceglie una vacanza Tunisi non può mancare una visita alle rovine romane e cartaginesi che si trovano sparse in tutto il territorio.

Le spiagge di Tunisi

Tunisi è anche una meta amatissima per via del mare meraviglioso e spostandosi già a meno di un’ora dalla città si trovano spiagge incredibili. Senza allontanarsi troppo, sia ad est che ad ovest della capitale, si trovano spiagge attrezzate e modernissime, con tutti i comfort e soprattutto sicure, perché controllate dal personale che tiene costantemente d’occhio gli eventuali intrusi.

Andando lungo est troviamo Merua, Mezmel Teribe e Korba, mentre ad ovest si arriva fino a Raf-Raf.

La Tunisia, comunque vanta 1.300 km di spiagge, per lo più sabbiose e affacciate su un bellissimo mare azzurro, con un clima caldo in estate, anche se mitigato dalle influenze del mediterraneo e fresco in inverno. Le spiagge sono quasi tutte attrezzate e tenute in maniera impeccabile, anche se in alcune delle località più alla moda occorrerà prenotare in anticipo, specie nella bella stagione.

Per chi non si vuol allontanare troppo dalla capitale, appena fuori dalla sua periferia troviamo le spiagge di Hammam Lif e Ejjhmi, molto accoglienti, anche se spesso affollate di turisti.

Il servizio bus e taxi (anche se quest’ultimo non è molto conveniente) è molto efficiente anche in piena stagione e ci sono mezzi per raggiungere le zone più interessanti che partono ad intervalli regolari e trattandosi di tragitti quasi urbani, le strade sono in condizioni buone ed il viaggio è piacevole, mentre si ammira il paesaggio di questa zona bellissima appena fuori dall’Italia.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche