Geirsstadakirkja, Islanda: storia e caratteristiche della chiesa

Tutte le informazioni per visitare la chiesa di Geirsstadakirkja durante un viaggio in Islanda.

Durante una magnifica vacanza nel territorio dell’Islanda, una delle attrattive più caratteristiche da visitare è la chiesa di Geirsstadakirkja.

Geirsstadakirkja, Islanda

L’Islanda è una terra meravigliosa da visitare, nel corso di una bellissima vacanza all’insegna della cultura e del relax.

Si tratta di un Paese ricco di splendidi luoghi naturali da ammirare e di località molto interessanti in cui fare un piacevole tour. All’interno del contesto della zona orientale della Nazione, si trova un posto che non può mancare all’interno di un itinerario di viaggio in Islanda. Si tratta di un territorio caratterizzato dalla presenza di una campagna sconfinata. In questa landa sperduta dal fascino immenso si trova la meravigliosa chiesa di Geirsstadakirkja.

Advertisements

Questo luogo di culto attira ogni anno migliaia di visitatori, grazie alla sua straordinaria bellezza. Si tratta di una magnifica replica che riproduce fedelmente un’antica chiesa in torba, che sorgeva nello stesso luogo durante l’epoca vichinga. Prima di organizzare il prossimo viaggio all’interno del territorio islandese, risulta quindi molto interessante conoscere tutte le informazioni su questa splendida struttura.

36428605_

Caratteristiche della Geirsstadakirkja

La splendida costruzione immersa nella campagna sembra fatta apposta per destare l’interesse dei visitatori. La graziosa chiesetta si trova infatti all’interno di un contesto naturale meraviglioso da ammirare. La chiesa costruita con mattoni di torba si inserisce perfettamente all’interno del contesto della campagna islandese. Il paesaggio bucolico è caratterizzato da un’atmosfera che suscita meraviglia e rappresenta il luogo ideale in cui godere del massimo del relax.

Durante le epoche più antiche in Islanda sorgevano moltissimi edifici di questa tipologia, che rappresentavano strutture tipiche della tradizione del Paese. Per questo motivo, per sostituire la vecchia chiesa andata distrutta, durante il 2000 gli islandesi costruirono una fedele riproduzione dell’antico edificio. Oltre alla bellissima chiesetta, anticamente in questa campagna sorgevano anche casette e fattorie, costruite con mattoni di torba. Si tratta di un materiale naturale, che si sposa perfettamente con la purezza dell’ambiente circostante immerso nella campagna.

Visita della chiesa

La splendida chiesetta fu consacrata e benedetta durante l’estate dell’anno 2001. Da allora questo magnifico luogo di culto costituisce una tappa fondamentale da visitare, durante un viaggio in Islanda. La chiesa è costituita interamente da torba, legno e sassi ed è un perfetto esempio di architettura ecosostenibile. Inoltre, proprio grazie alla perfezione con cui è stata riprodotta la nuova versione dell’antica chiesa, l’edificio assume un fascino immenso per i visitatori. La finestra che si trova sopra l’altare e fa filtrare all’interno la luce contribuisce a rendere decisamente suggestivo anche l’interno dell’edificio.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bondi beach, la spiaggia vicino Sydney in Australia

Scalinate famose italiane: le più belle da scoprire

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media