Giorno della marmotta negli Stati Uniti: curiosità, data e storia

Le tradizioni del Giorno della marmotta negli Stati Uniti e in Canada che pronostica la durata dell'inverno.

Chi ama le stagioni calde si chiede quando finirà l’inverno, e negli Stati Uniti e in Canada la tradizione del giorno della marmotta è in grado di prevederlo. Una giornata speciale, dall’interessante storia ricca di curiosità. Capiamo, quindi, come si preannuncia l’arrivo della primavera in America.

Stati Uniti: Giorno della marmotta

Ogni Paese ha le sue tradizioni e le sue usanze, e ciò vale anche per gli Stati Uniti. Infatti, gli States condividono con il Canada un’interessante tradizione che riesce a pronosticare la durata dell’inverno e l’arrivo della primavera.

Parliamo del giorno della marmotta, il Groundhog Day. Si tratta di una festa che si tiene ogni anno il 2 febbraio che si basa sul comportamento della marmotta americana, la Marmota monax.

Advertisements

Infatti, questo periodo coincide con il risveglio dal letargo del simpatico animaletto, diffuso tra Stati Uniti e Canada.

Ma il 2 febbraio è una giornata particolare anche in altre parti del mondo. Infatti, corrisponde al giorno della Candelora e il “giorno del riccio”.

Vediamo, adesso, in cosa consiste la festa e la storia della tradizione.

marmotta

La tradizione

Dall’origine di questa particolare usanza, il simpatico esemplare della marmotta è diventato molto importante per gli Stati Uniti ed il Canada. Infatti, è proprio la marmotta a dire quanto durerà l’inverno e quanto è vicina la primavera.

Questa particolare giornata venne osservata per la prima volta nel 1887 a Punxsutawney, in Pennsylvania.

Secondo la tradizione, in questo giorno si deve osservare il rifugio di una marmotta. Se questa emerge e non riesce a vedere la sua ombra perché il tempo è nuvoloso, l’inverno finirà presto.

Al contrario, se vede la sua ombra perché è una bella giornata, si spaventerà e tornerà di corsa nella sua tana, e l’inverno continuerà per altre sei settimane.

La tradizione americana, inoltre, deriva da una rima scozzese: Se alla Candelora il cielo è limpido, ci saranno due inverni nell’anno.

Ma sempre a proposito delle sue origini, la tradizione locale pare che provenga anche dai primi coloni di origine tedesca emigrati in Pennsylvania nell’800.

La tradizione è stata resa famosa in tutto il mondo grazie al film Ricomincio da capo (Groundhog Day) del 1993.

Punxsutawney

Curiosità

Nonostante la tradizione vanta origini importanti, non vi è alcun fondamento scientifico sulla teoria americana sulla durata dell’inverno correlata al comportamento dell’animale.

Tuttavia, secondo gli organizzatori dei festeggiamenti del Groundhdog Day, il roditore fornirebbe previsioni accurate in oltre il 75% dei casi.

Invece, uno studio canadese che ha preso in considerazione 13 città nei passati 30 anni ritiene che la marmotta non abbia spesso ragione, ma solo nel 37% dei casi.

Scritto da Ilenia Albanese
1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Danilo
1 Dicembre 2020 11:18

Curiosa coincidenza, il cognome dell’autrice dell’articolo è lo stesso dell’attore (Antonio Albanese) protagonista di “È già ieri”
film del 2004 remake appunto del”Giorno della Marmotta” ?

Qualità di vita 2020 in Italia: città migliori in cui vivere

Torpè, Sardegna: cosa vedere nel paese della Baronia

Leggi anche
  • Weekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica CecaWeekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica Ceca
  • Weekend a Palermo la migliore guida turisticaWeekend a Palermo: la migliore guida turistica

    Da Piazza Pretoria sino al Duomo di Monreale, Palermo offre tantissimo da vedere in un weekend.

  • Visitare Castello estense Ferrara con bambiniVisitare Castello estense Ferrara con bambini
  • 
    Loading...
  • Visitare Castello di Gropparello con bambiniVisitare Castello di Gropparello con bambini
  • Basilica di Santa Maria Novella di FirenzeVisita e informazioni sulla Basilica di Santa Maria Novella di Firenze

    Tutte le informazioni sulla famosa Basilica di Santa Maria Novella di Firenze, quando visitarla e cosa vedere.

Contents.media