Guyana francese: cosa vedere e spiagge migliori

Moltissime specie animali, tanta vegetazione e paesaggi meravigliosi questo e molto altro nella Guyana francese.

Tra i luoghi più affascinanti che si può decidere di visitare nel corso di una vacanza, vi è senza dubbio la Guyana francese, che si caratterizza per il fatto di essere il più grande tra i dipartimenti francesi d’oltremare. Ma quali sono i luoghi da visitare in questa parte di mondo dove ad ampi tratti è ancora la natura a dominare e quali sono le spiagge migliori?
Se state pensando di partire per la Guyana Francese, consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Cosa vedere nella Guyana francese

La Guyana francese si estende per circa 83 mila km² e la sua superficie è perlopiù di tipo boschivo ed è poco popolata. Il primo luogo da visitare potrebbe essere il Parco Amazzonico della Guyana francese, il quale è stato creato nel 2007. Visitare questa area protetta significa venire a contatto con una biodiversità che lascerà a bocca aperta: basti pensare che si contano circa 700 specie di uccelli e 5000 specie floreali.

Advertisements

Il turismo in Guyana francese è quello di natura ecologica, vista anche la conformazione del territorio.

Un altro luogo molto importante è l’unica area marina protetta, denominata l’Ile du Grand Connetable: qui vivono le cosiddette tartarughe verdi, che per chi non lo sapesse sono una specie davvero rara. Da vedere sono anche le Cascate Voltaire, che si trovano nelle vicinanze del confine con il Suriname. Bisogna però essere consapevoli del fatto che per arrivarvi è necessario avere una certa dimestichezza con il trekking.

Da vedere è anche Cayenne, la città più importante di questa realtà: si caratterizza per il fatto di essere un mix di culture, il che la rende davvero affascinante. Tra i luoghi da visitare spicca il Museo delle culture della Guyana, che consente a chi lo visita di comprendere e scoprire molto delle etnie che ancora oggi popolano il territorio. Come molti sicuramente sanno, la Guyana francese era una colonia penale dove la madrepatria mandava i prigionieri che erano considerati particolarmente indesiderati sul territorio francese: in altre parole questo era il luogo dove coloro che erano stati condannati per reati politici, venivano mandati a scontare la pena, in condizioni di vita durissime e disumane.

Le carceri furono attive fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, quando la Francia decise di far rimpatriare gli ultimi detenuti che ancora scontavano qui la loro pena.

Tuttavia, quando si parla delle attrazioni che la Guyana francese può offrire ad un viaggiatore, non bisogna assolutamente dimenticare il Centre Spatial Guyanais, che si trova nei pressi di Kourou. Questa struttura fu costruita per volontà diretta di Charles de Gaulle, il quale ritenne il luogo perfetto per l’esigua popolazione che vi abitava: un fattore ancora oggi presente e che ha portato chi gli è succeduto ad ampliare il centro in questione.

In considerazione del fatto che il Centre Spatial Guyanais è aperto alle visite dei turisti, sarebbe davvero un peccato lasciarsi scappare un’occasione simile nel momento in cui si è in vacanza nella Guyana francese.

Infine, tornando a parlare dei musei che questo territorio offre, va detto che non ve ne sono molti da vedere oltre a quello citato in precedenza. Tuttavia, se dovesse avanzare del tempo, si potrebbe visitare anche il Museo dipartimentale Franconi, che si trova in una casa creola e dove si possono consultare documenti relativi alla storia del territorio.

Le spiagge migliori della Guyana francese

Come detto, la Guyana francese è un territorio per la maggior parte boschivo, ma è anche ricco di spiagge, grazie a dei litorali lunghi diversi km. Sena dubbio le spiagge che bisogna inserire all’interno di un itinerario sono essenzialmente 2: la prima è quella di Remire-Montijoly, la quale in realtà è un insieme di spiagge che si estendono per alcuni chilometri e che costituiscono un altro ottimo motivo per visitare la città di Cayenne.

Tuttavia, la spiaggia più bella e che raccoglie consensi praticamente unanimi in tal senso è quella di Roches, che non a caso è la più gettonata da chi si reca in Guayana anche successivamente ad un primo viaggio. Ttra le spiagge che meritano di essere viste dal vivo ve ne sono anche altre, che si trovano per la precisione sulle isole du Salute, che si trovano poco al largo della Guyana francese. Il consiglio è quello di non perdere l’occasione di visitare le spiagge davvero paradisiache che si trovano su queste piccole isole, assai facilmente raggiungibili in barca partendo direttamente da Kourou.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiagge per cani: le migliori in Italia

Brunei: dove si trova e spiagge migliori

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.