I quartieri più pericolosi di New York: a quali fare attenzione

Assicuratevi di prestare attenzione a questi quartieri se siete nei paraggi.

I quartieri più pericolosi di New York sono diversi e in questo articolo vi spiegheremo a quali prestare attenzione. Se vivete in una grande città, dovete considerare il rischio di criminalità. Purtroppo questo vale anche per chi vive a New York.

La buona notizia è che, in base al numero di crimini quotidiani, New York è una delle città statunitensi più sicure.

Se si valuta il dato pro capite, il tasso di criminalità si abbassa ulteriormente. Tuttavia, non tutti i quartieri di New York sono uguali in termini di criminalità e sicurezza. Continuate a leggere per conoscere i quartieri più pericolosi di New York. Questo vi aiuterà a determinare quale zona della città è più adatta a voi e quale dovreste evitare.

I quartieri più pericolosi di New York: a quali fare attenzione

Brownsville

Questo quartiere di Brooklyn est è uno dei luoghi più pericolosi della città. Ha uno dei più alti tassi di omicidi e un’alta percentuale di reati legati alla droga.

Secondo il Dipartimento di Salute e Igiene Mentale di New York (DOHMH), il quartiere ha un tasso di ricoveri per aggressione molto più alto della media. Se ne contano 175 ogni 100.000 persone, rispetto ai soli 59 ogni 100.000 dell’intera Brooklyn e di tutta la città di New York.

L’ultima cosa da notare su Brownsville è che le cose non stanno migliorando. Queste statistiche continuano a peggiorare ogni anno, con scarsi segnali di una svolta in positivo.

Hunts Point

Hunts Point è un quartiere situato su una penisola dell’East River nel South Bronx. È sede di una serie di industrie alimentari e di altre industrie di spedizione. I tassi di criminalità violenta nel quartiere di Hunts Point – il quartiere più pericoloso di New York – sono in aumento da anni. Circa il 30% dei residenti vive al di sotto della soglia di povertà, molto più della media di New York.

Hunts Point ha anche un tasso di disoccupazione del 12%, che contribuisce all’aumento dei dati sulla criminalità. Oltre ad avere un centro di detenzione minorile nel quartiere, Hunts Point ha un tasso di incarcerazione più alto rispetto alla maggior parte degli altri quartieri di New York.

Secondo il DOHMH, il tasso di ricoveri per aggressioni non mortali è inferiore a quello di Brownsville. Ce ne sono 151 ogni 100.000 persone.

i quartieri più pericolosi di new york classifica

Mott Haven

Un quartiere adiacente al Bronx, appena a ovest di Hunts Point, completa l’elenco. Quasi la metà dei residenti di Mott Haven non ha terminato le scuole superiori e solo il 16% ha una laurea, il che contribuisce ad aumentare i tassi di povertà e di criminalità.

Ha il più alto tasso di ricoveri per aggressioni non mortali (186 ogni 100.000 persone) di qualsiasi altro quartiere della città. I crimini violenti sono più del 300% della media nazionale a Mottmott haven Haven. Inoltre, il tasso di incarcerazione è quasi tre volte superiore a quello di New York.

Bedford-Stuyvesant

Il quartiere Bedford-Stuyvesant di Brooklyn è stato a lungo noto per i suoi tassi di criminalità. Sebbene non sia più pericoloso come quando Biggie rappava “Do or die, Bed-Stuy”, il tasso di criminalità complessivo è aumentato negli ultimi anni anziché diminuire.

I più comuni sono le rapine, i furti di autoveicoli e gli incontri con persone che diventano rapidamente violenti. Nella zona di Bed-Stuy bisogna stare all’erta.

La possibilità di diventare vittima a Bedford-Stuyvesant è di circa 1 su 35. Il tasso di criminalità violenta è di circa 1.000 persone. Il tasso di crimini violenti è di circa 1.065 per 100.000 persone e il tasso medio di crimini è di circa 2.902 per 100.000 persone. È una delle zone da evitare a New York, sia che siate in visita sia che stiate cercando di trovare un luogo vivibile per una residenza prolungata a New York.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le più grandi fontane del mondo: meraviglie da immortalare

Le location di Un’isola per cambiare (2023): i luoghi del film

Leggi anche
Contentsads.com