Notizie.it logo

Ikaria, come arrivare e che spiagge vedere

ikaria

Ikaria, definita "l'isola in cui ci si scorda di morire", qui si vive proprio bene!

Ikaria è un’isola greca dell’Egeo meridionale, poco conosciuta e al di fuori dei flussi turistici di massa è una vera perla dell’Egeo e brilla per la sua autenticità.
Se state pensando di partire per Ikaria , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

E’ un’isola molto particolare dal passato molto turbolento e per molto tempo luogo di confino per i dissidenti. Ma tutto ciò appartiene al passato, Ikaria ora vive di pace, tranquillità e dei pochi turisti che hanno avuto il privilegio di scoprirla. Qui a Ikaria la vita scorre con lentezza, è un’isola che si sveglia tardi e non conosce il significato di avere un orologio al polso.

Gli isolani sono amichevoli e allegri e soprattutto longevi! Ikaria è stata chiamata “l’isola nella quale ci si scorda di morire“, la longevità dei suoi abitanti è decisamente più alta della media.

Ikaria, come arrivare

Ikaria dispone di un piccolo aeroporto con comodi collegamenti da Atene. In alternativa all’aereo si può raggiungere comodamente tramite traghetto da Mikonos, Atene o Kos.

Spiagge più belle di Ikaria

Una delle spiagge più conosciute, ed il nome è già un programma è Seychelles Beach.

Vi si accede in caicco da Agios Kirikos . Le aspettative non vengono assolutamente deluse da questa spiaggia dalla sabbia bianca e dai massi di roccia che ricordano quelli di La Digue alle Seychelles.

Un vero paradiso. Un consiglio: approfittare dello stesso caicco per raggiungere il villaggio di pescatori di Karkinagri, meravigliosamente autentico.

Per i più disinvolti amanti del nudismo, nei pressi di Nas vicino ad un antico tempio di Artemide c’è una spiaggia non ufficiale dove si pratica il nudismo.

La spiaggia di NAS circondata da sorgenti e cascate, è la scelta ideale dove godere di un panorama mozzafiato sull’Egeo.

La spiaggia di Livadi , dalla sabbia dorata bagnata da un acqua cristallina, è immersa nella natura lussureggiante. Questa deliziosa spiaggia è perfettamente organizzata e vicina ad un centro abitato dove si possono trovare alloggi e taverne.

La spiaggia di Karavostamo si trova in una zona agricola isolata, questo la rende la scelta perfetta per chi è in cerca di privacy e contatto con la natura.

È accessibile a piedi tramite un sentiero ghiaioso o in macchina.

La spiaggia in ciottoli misti a sabbia e il mare cristallino la rendono unica e speciale, il luogo ideale per ritrovare pace e benessere.

Ikaria offre spiagge per ogni esigenza e preferenza, è perciò importante il noleggio di una vettura per potersi spostare e godersele tutte.

Movida e altre curiosità

Ikaria ha un’identità popolare molto alta per questa ragione la tranquillità dell’isola viene interrotta da pittoresche sagre e festival, dove fra buon cibo, balli e canti popolari gli abitanti di Ikaria si scatenano fino a giorno inoltrato.

La movida notturna, poco conosciuta al di fuori dell’isola ,riguarda feste esclusive della gioventù greca basate soprattutto su canti e balli greci coinvolgenti. Il divertimento a queste feste spontanee è veramente garantito.

C’e un ulteriore peculiarità di Ikaria che non va assolutamente tralasciata, la presenza di sorgenti termali naturali presenti da millenni.

Infine per i più audaci ce la possibilità di fare percorsi di trekking sino ad un antico monastero abbandonato dove sono ancora visibili teschi di monaci defunti.

Ikaria, l’isola di Icaro, un sognatore per eccellenza, è il paradiso dei sognatori, di chi si vuole allontanare dal caos e vuole provare a vivere con ritmi più lenti.

Ikaria offre un’autenticità che altrove si sta perdendo, dove buon cibo accoglienza e semplicità si affiancano a gioia di vivere e identità popolare. Ikaria è un mondo a parte. Dotata di bellezze naturali straordinarie e uniche , è fortunatamente ancora poco conosciuta. Visitare Ikaria significa vivere il vero autentico spirito della Grecia.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.