Notizie.it logo

Il bilancio del nostro viaggio in Thailandia: pro e contro!

Immagine in evidenza predefinita Viaggiamo

In questo articolo valuteremo alcuni pro e contro del nostro viaggio nella bellissima Thailandia! Una terra stupenda, che sa regalare enormi emozioni.

Purtroppo, a dispetto dei bellissimi paesaggi naturali, la Thailandia è un paese spesso non apprezzato in pieno da alcune forme di turismo di massa.

In generale abbiamo apprezzato la Thailandia. Il nostro primo ricordo è il nostro arrivo a Bangkok, dopo aver lasciato l’India. Un vero piacere essere in grado di camminare tranquillamente per le strade di questa città capitale.
Mi è piaciuta molto la cucina, il comfort e la pulizia delle case, paesaggi più piacevoli rispetto a quelli dell’India.

Ciò che non mi ha fatto impazzire è vedere troppi turisti nelle strade, orde di persone che spesso non sanno apprezzare la vera bellezza del posto e che ne valutano solo l’aspetto del divertimento, dei party sulla spiaggia da un punto di vista troppo occidentale.

Un vero peccato! Molti turisti non fanno che partecipare alle feste senza preoccuparsi minimamente della cultura locale. A volte sembra che la gente venga solo per sfruttare un paese dove ha maggiore potere di acquisto senza considerare la cultura locale, il vero valore aggiunt di questo posto meraviglioso.

Cose che ho preferito

  • Scoprire Bangkok : infinite passeggiate, il dinamismo e la bellezza della città e il cibo di strada.
  • Il sorriso dei thailandesi: anche se spesso un obiettivo commerciale è sempre bello!
  • La nostra colazione con vista mare a Koh Samui, forse uno dei momenti che ricorderò con maggiore malinconia.
  • Paradise Beach che si affaccia sulla Penisola di Koh Ma nel nord ovest di Koh Phangan.
  • L’Isola di Koh Chang: i suoi piccoli angoli di spiaggia molto naturale, cascate, il pesce a strisce, la calorosa ospitalità dell’Hotel PK208.
  • La città di Chiang Rai: il suo bellissimo tempio bianco e il fatto che non ci siano molti turisti in città.
  • Il Festival dei fiori di Chiang Mai, coi suoi colori spettacolari e il profumo intenso.
  • L’incontro con le scimmie Lobpuri.
  • La cucina : il curry nel latte di cocco, il pad thai, molte verdure in ogni piatto e frutta fresca da gustare sempre e ovunque!
  • I massaggi : garantita l’efficienza contro i dolori muscolari!
  • L’ottimo caffè tailandese.

Cosa mi è piaciuto di meno

  • I conducenti di autobus che ci trattano come merce, sono scortesi e i mezzi non sono troppo sicuri (n.b.: sul traghetto dalla terraferma a Koh Samui non lasciate le borse incustodite!).
  • Le masse di turisti incontrati sulle isole.
  • Vedere decine di turisti con le fasciature a causa degli incidenti di scooter.
  • I tuk-tuk (taxi a due ruote) che davvero prendono i turisti per i portafogli ambulanti.
  • Il riso fritto ad ogni pasto e in tutte le forme.

Suggerimento

Ti sei perso un passaggio del nostro viaggio?

Ecco la sessione di follow-up:

  • Sawaidee Koh Samui e Koh Phangan!
  • Bangkok, la ‘Venezia d’Oriente’ (parte 1)
  • Bangkok, la ‘Venezia d’Oriente’ (parte 2)
  • Koh Chang, l’isola degli elefanti
  • Attraverso le rovine di bicicletta di Ayutthaya
  • Lopburi, il pianeta delle scimmie
  • Phitsanulok, la città fantasma Thai
  • Chiang Mai e il suo Festival dei fiori
  • Il piacevole Chiang Rai e il suo tempio bianco
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche