Isola di Hormuz: il mistero della spiaggia rossa

Svelato il mistero della spiaggia rossa sull'isola di Hormuz, nel Golfo Persico.

La spiaggia rossa dell’isola di Hormuz ha stupito il mondo del web, ma si tratta di un effetto ottico, un fenomeno inspiegabile o di una particolarità dell’isola? Scopriamo tutte le curiosità sulla singolare colorazione della spiaggia e a cosa è dovuta.

Isola di Hormuz: la spiaggia rossa

Incastonata nel Golfo Persico, l’isola di Hormuz, anticamente conosciuta come Ormus, ha una storia antica ma non smette di stupire.

L’isoletta, che conta appena tremila abitanti, fa parte del territorio iraniano di Hormozgan e fa parte di una delle 3 circoscrizioni dello shahrestān di Qeshm, con la città di Hormoz.

Un’isola piena di particolarità, come il fatto che sia priva di vegetazione autoctona e di acqua potabile.

Infatti, l’acqua le arriva dal continente tramite un acquedotto.

A stupire tutto il mondo, tuttavia, è stata la particolare colorazione della sua spiaggia. Questa, infatti, è di un acceso color rosso che colora anche l’acqua che la bagna. In giro per il mondo si possono ammirare spiagge molto particolari, dal colore rosa o bagnate da onde blu illuminate, ma questa ha attirato l’attenzione di tutto il mondo.

Un video diventato virale ha mostrato la singolarità del fenomeno, definito come “inspiegabile” dagli scienziati.

Niente di più falso. Infatti, la spiegazione è molto semplice e dimostra ancora una volta la bellezza della natura.

Spiaggia rossa

Il colore rosso della spiaggia

A livello scientifico, l’isola di Hormuz ha da sempre incuriosito. Infatti, presenta un suolo con alta concentrazione di ossidi di ferro. Ed è proprio questa la causa dell’acceso colore e che dona al paesaggio questa caratteristica.

Dove la sabbia è più rossa, le onde del mare si tingono di un colore più rossastro.

In più, tuffandosi nelle acque, la colorazione rossiccia può rimanere sulla pelle. L’ossido rosso, chiamato Gelack, viene anche utilizzato dagli abitanti dell’isola come colorante alimentare o spezia.

Hormuz Island è anche conosciuta con il nome di Rainbow Island proprio per gli incredibili colori della sabbia e della roccia visibili in tutta l’isola con diverse sfumature di rosso, arancione e viola.

Queste colorazioni si uniscono a spirale e fanno esplodere il paesaggio con un miscuglio di colori.

Ma non si tratta di un fenomeno poi così raro. Infatti, si possono trovare spiagge rosse anche in Europa, come nel comune di Muskiz, nei Paesi Baschi, o nell’Isola del Principe Edoardo in Canada.

Visitare la spiaggia rossa

L’isola di Hormuz è diventata un popolare centro turistico, che attira curiosi e viaggiatori. Questo è dovuto soprattutto per la colorazione delle spiagge.

Infatti, negli anni è anche diventata una famosa location per film di fantascienza.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fiume del Drago, Portogallo: perché si chiama così

Caffè Florian di Venezia: 300 anni di storia

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media