Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Lago di Canterno: il lago misterioso nel cuore del Lazio

lago cantelmo

Scopri il Lago di Caterno, una vera e propria perla che si trova in territorio laziale.

Il Lago di Caterno è una vera e propria perla che si trova in territorio laziale. Se ancora sei tra quelli che non lo conoscono, ecco alcune informazioni. Siamo certi che non ti perderai un viaggio in questa suggestiva località naturalistica. Il Lago di Canterno si trova in un territorio compreso tra più comuni: in particolare tra Fiuggi, Fumone, Ferentino e Alatri. Da un punto di vista naturalistico possiamo dire che il lago è un bacino carsico. Si caratterizza per una originaria dissoluzione della roccia che ha dato vita a forme di corrosione uniche nel loro genere, tanto sulla superficie esterna quanto lungo le fenditure che conducono l’acqua all’interno. Un fenomeno importante, di lunga data, che rende il Lago di Canterno unico anche dal punto di vista naturalistico. Si tratta poi di una riserva di acqua di dimensioni discrete. La profondità è compresa tra i 13 ai 25 metri e la sua forma è allungata.

Il profilo è mosso da promontori e isolette, che lo rendono originale e davvero unico nel suo genere. Insomma vale proprio la pena di visitarlo.

Se state pensando di partire per il lago di Canterno consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Lago di Canterno: patrimonio da tutelare

Proprio perché consapevoli della sua unicità, si è deciso di proteggere questo particolare lago del Lazio. Infatti, proprio la Regione ha valutato di inserire questa zona naturalistica all’interno delle aree protette da custodire e difendere. Sempre più spesso i tesori naturalistici nei nostri territori sono a rischio per via dell’inquinamento e di altri problemi locali. L’industrializzazione, lo smaltimento illegale di rifiuti tossici, ma anche la volontà di costruire selvaggiamente senza rispetto della natura sono solo alcuni dei fattori di rischio. Tutto ciò che minaccia il precario equilibrio naturalistico di un luogo deve essere eliminato o almeno contenuto.

Anche il Lago di Canterno, grazie alle sue caratteristiche uniche, può e deve essere considerato un patrimonio italiano da tutelare. Il Lago di Canterno è situato all’interno di una piana a ridosso del comprensorio montuoso degli Ernici, nel Comune di Fumone. Le dimensioni del lago sono le seguenti: circa 1,7 chilometri di lunghezza e 700 metri di larghezza.

Anche la profondità, di cui abbiamo già detto, supporta l’ambientarsi di una fauna speciale. Aironi, rallidi e limicoli sono solo alcuni degli animali che frequentano abitualmente le sue sponde del Lago di Canterno. Anche anatre e svassi sono animali molto comuni.

Lago misterioso

Il Lago di Canterno è famoso anche per la sua storia travagliata. Non tutti sono concordi nell’indicare in modo preciso l’epoca di formazione di questo lago. C’è chi sostiene che sia stato menzionato in documenti risalenti addirittura al Diciottesimo secolo. Probabilmente, però, la sua formazione è da collocarsi nei primi decenni dell’Ottocento, quando le acque che costituiscono il lago, inondarono l’ampia conca su cui esso giace. Quel che sappiamo è che nel 1821 il semplice abisso si è chiuso improvvisamente. A seguito di questo fenomeno, il lago ha iniziato a riempirsi di acqua e a formarsi definitivamente.

Una prima caratteristica misteriosa del lago deriva proprio da questo particolare meccanismo di formazione naturale.

Infatti venne presto soprannominato “lago fantasma”. Ciò è avvenuto poiché nel lago si verificava periodicamente un fenomeno di svuotamento e riempimento. Il materiale di cui è costituita la base del lago è principalmente composto da legno e detriti vari. Questi materiali comportano un maggiore o minore assorbimento di acqua e di conseguenza, col variare delle condizioni naturali, un prosciugamento o un ampliamento del lago stesso.

Lago di Canterno: dove mangiare

Con una gita fuori porta al Lago di Canterno non si può non pensare ad un ottimo pranzo. Si potrebbe valutare di preparare un picnic sulle sponde del lago. Sarebbe di sicuro un’esperienza indimenticabile e adatta a chi ama la vita all’aria aperta. Per chi invece preferisce le comodità e desidera mangiare in un ristorante o un un’osteria tipica, ci sono soluzioni di buona qualità per tutte le tasche.

La Casa del lago è una delle location più richieste. Ad accogliere i visitatori è una vista spettacolare sul lago, che da sola vale il pranzo al ristorante.

Eppure, ovviamente, c’è molto di più. Il locale è piccolo ma accogliente e si respira aria di famiglia. I piatti sono gustosi e saporiti, preparati nel rispetto delle tradizioni culinarie locali. La pasta è fatta in casa: insomma, un luogo adatto alle buone forchette di tutto il paese.

Anche il ristorante La Romana offre ai suoi visitatori un’incantevole vista sul Lago di Canterno. Qui i viaggiatori, tra i quali molti stranieri, trovano ristoro dopo una passeggiata in prossimità del lago. In questo ristorante si possono gustare prodotti genuini, per una cucina di alta qualità senza spendere una fortuna. I prezzi onesti e i piatti abbondanti lo rendono tra le mete preferite dei visitatori della zona.

L’agriturismo San Lorenzo si trova a Fiuggi, a pochi chilometri di distanza dal Lago di Canterno. L’ambiente è accogliente e lo staff ospitale. I piatti sono abbondanti e in grado di soddisfare anche i palati più esigenti. L’unica accortezza è quella di prenotare sempre un tavolo prima di presentarsi al locale.

© Riproduzione riservata
Leggi anche