Luoghi sconosciuti in Abruzzo: le mete imperdibili

Tutte le informazioni per conoscere i luoghi sconosciuti più belli da visitare in Abruzzo.

L’Abruzzo è una regione piena di luoghi sconosciuti di una bellezza unica. Rappresentano le mete ideali per una vacanza rilassante.

Luoghi sconosciuti in Abruzzo

Una vacanza è quello che ci vuole per spezzare la routine. L’Abruzzo costituisce una meta perfetta per trovare benessere e relax.

I paesaggi della regione offrono bellissimi scorci da ammirare durante un viaggio. I borghi nascosti sulle colline abruzzesi sono perfetti per fare piacevoli passeggiate. Esplorare i posti meno conosciuti della regione può rendere una vacanza davvero interessante. In questo modo si ha l’opportunità di visitare mete poco affollate e di godersi al meglio la permanenza. In particolare, il territorio nella provincia dell’Aquila è ricco di meravigliose località da visitare.

Advertisements

Prima di partire resta solo da stabilire quali tappe fare durante per rendere perfetta la vacanza.

1247369138

Fontecchio

Il bellissimo borgo medievale di Fontecchio è il luogo perfetto in cui andare in vacanza.

Il paesino è quasi interamente circondato da imponenti mura di cinta. Questo particolare rende l’atmosfera suggestiva e arricchisce il panorama della località. Fare lunghe passeggiate tra le sue vie e risalire le incantevoli scalinate permette di ritrovare un piacevole relax.

Il borgo è ricco di strutture architettoniche dal grande valore artistico. Al centro di Piazza del Popolo, la principale della località, se ne trova un perfetto esempio. Si tratta di una splendida fontana del XIV secolo, con una particolarissima vasca poligonare con ben 14 lati.

La colonna ornamentale posta al centro del monumento è in stile gotico e rende la fontana incantevole da guardare.

11120085_10

Bominaco

Il paesino di Bominaco è uno dei più belli del territorio aquilano.

La presenza di numerose chiese di epoca medievale rende armonica la struttura del borgo. Si tratta di splendide costruzioni di pregiata fattura artistica, disseminate lungo le vie della località. Uno degli edifici più noti del luogo è la Chiesa di Santa Maria Assunta. Fu costruita nel corso del XII secolo e presenta le caratteristiche tipiche dello stile dell’epoca. Sulla facciata è interessante notare il semplice e raffinato portale romanico.

Un altro luogo da visitare nel borgo è costituito dal magnifico Oratorio di San Pellegrino. Si tratta di un bellissimo edificio, la cui costruzione risale al XIII secolo. Al suo interno si possono ammirare pregiati affreschi dello stesso periodo storico. Tra i soggetti è compreso il calendario Valvenese, con i mesi dell’anno e persino i segni zodiacali. Un’ultima tappa immancabile durante la visita del borgo è costituita dalla cima della collina. Nel punto più alto del paesino si trovano infatti i ruderi di un antichissimo castello. Il panorama di cui si gode dall’alto permette di ammirare le vallate circostanti.

149698142

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Percorso dalle Gole del Nera fino al centro di Narni: le info

Vietnam: apre il primo hotel placcato in oro

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.