Percorso dalle Gole del Nera fino al centro di Narni: le info

Il percorso delle Gole del Nera fino a Narni da intraprendere sulla pista ciclo-pedonale ricavata da un tratto ferroviario dismesso.

Per una giornata in mezzo alla natura con la famiglia, il percorso delle Gole del Nera fino al centro di Narni è l’occasione perfetta per godersi un momento di relax e di pace. Tutte le informazioni sul sentiero da seguire e i panorami spettacolari da non perdere.

Percorso Gole del Nera – Narni

Le Gole del Nera sono una porzione di territorio dal valore paesaggistico importante situato nella provincia di Terni. Queste sono collocate tra il Monte Maggiore, su cui si erge Narni, e il Monte di Santa Rosa.

Dalle Gole del Nera si può raggiungere il centro medievale di Narni attraverso un sentiero, una pista ciclo-pedonale inaugurata nel 2016 che costeggia il fiume Nera per 5 chilometri.

Il percorso si snoda lungo l’ex ferrovia che collegava Narni Scalo alla stazione di Nera Montoro.

Un itinerario perfetto sia per escursionisti che per ciclisti e per ogni livello di esperienza. Inoltre, è ideale per chi preferisce percorrere sentieri a cavallo o in mountain bike.

In più, lungo il fiume gli appassionati di canoe possono divertirsi riscendendo in Nera grazie anche ai porticcioli artificiali realizzati lungo il fiume dalla zona di Funara, fino alle Mole nel territorio di Nera Montoro.

Gole del Nera

Il sentiero

Al caratteristico sentiero ciclo-pedonale lungo la vecchia linea ferroviaria si può accedere da diversi punti come quello di Stifone e di Recentino.

Per cominciare il percorso si parcheggia l’auto quasi sotto il ponte di Augusto a Narni scalo per poi prendere il sentiero che costeggia il Nera.

Subito, la deviazione si scivola verso destra per salire all’Abbazia di San Cassiano. Poi si continua per la ciclabile ricavata dalla vecchia ferrovia, si oltrepassano due gallerie e, infine, si arriva a Stifone. Questo luogo stupisce gli escursionisti con le sue acque di uno straordinario Turchese.

Dopo questa tappa si oltrepassa il fiume attraverso il ponte per visitare la vecchia diga per poi proseguire per il sentiero che di lì a poco sbocca sulla statale. Se non si vogliono percorrere i 500 metri di statale si può ritornare indietro e cercare il sentiero dei protomartiri. Finita la seconda galleria lungo la statale si prende il sentiero sulla sinistra. Si risale e poi si devia per tornare verso Narni. Da questo punto può iniziare la visita della città per poi ritornare a Narni scalo.

Il percorso in totale conta poco più di 21 chilometri, con un’altitudine massima di 443 metri e un minimo di 55 metri, con un dislivello massimo di 646 metri. Il percorso è piuttosto semplice e adatto anche ai principianti. In media, il tempo di percorrenza è di 6 ore e 30 minuti a piedi.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Maratea: le migliori spiagge

Luoghi sconosciuti in Abruzzo: le mete imperdibili

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.