Notizie.it logo

Maldive del Salento cosa vedere nella località pugliese

maldive del salento cosa vedere

Maldive del Salento, nulla da invidiare alla meta tropicale!

Le Maldive del Salento – per individuare geograficamente questo luogo di rara bellezza – si trovano nel basso Salento, nel comune di Salve (Lecce), precisamente nella frazione di Pescoluse, dove c’è addirittura un lido che porta questo nome.

Una disputa fa si che per alcuni le Maldive del Salento siano solo quella parte di litorale dove c’è l’omonimo lido, per altri invece è tutta la zona compresa fra Torre Pali e Torre Vado, orientativamente 5 chilometri di costa, bagnata dal mar Ionio.

Zona caratterizzata comunque da spiagge chiare di sabbia finissima e un mare così cristallino che anche in piedi si vede il fondale, somigliano alle isole coralline. I fondali sono bassi, non pericolosi ed adatti per i bambini.
Spiagge, non a caso, più volte premiate da Legambiente con riconoscimenti quali Bandiere Blu e Bandiere Verdi.
Il tutto fra Gallipoli e Santa Maria di Leuca, due località turistiche fra le più apprezzate e affollate.

Maldive del Salento cosa vedere

In questa guida si suggeriscono i migliori posti, oltre che nelle Maldive del Salento, nelle località più vicine ad essa.

In estate la frazione di Pescoluse ospita così tanti turisti che, per numero di persone, diventa una vera e propria città; per questo motivo i migliori periodi per soggiornare qui sono Maggio, Giugno, Settembre, il consiglio infatti è evitare l’alta stagione.

I lidi che si consigliano oltre a quello omonimo alla località (Maldive del Salento), sono: Lido Venere, Le Cinque Vele, Il Kaibo lidi attrezzatissimi diversi da quelli consueti, dove al posto dei tradizionali ombrelloni a far ombra ci sono capannine di paglia e al posto delle sdraio dei veri e propri letti all’aria aperta.

I costi per il noleggio di tutto ciò non sono affatto elevati.
Fra un lido e l’altro, le spiagge libere.

Molto suggestivo anche il Canale dei Fani, un piccolo fiume, un corso d’acqua naturale a pochi passi dal mare; l’acqua corre anche in estate.

Fra viti e canneti, bellissima qui la flora: alberi di noce e orchidee selvatiche.

Nella cittadina di Salve oltre ad una natura incontaminata, si segnalano anche le grotte carsiche come la grotta Montani o la grotta delle Fate. Ci sono numerosi reperti archeologici risalenti all’età dei Greci e anche un’antica necropoli.

Nei dintorni delle Maldive del Salento

Torre Pali, Lido Marini e Torre Vado sono altre tre località marine vicine a quella di Pescoluse.
Spiagge bellissime, a ridosso delle case, il massimo per chi è in cerca di relax, nonostante questo, sono bene organizzate: numerose infatti le strutture ricettive ed i servizi offerti.

A Torre Pali, poi, c’è anche un porticciolo per l’attracco delle piccole imbarcazioni.

Si segnala, soprattutto per i giovani, ma in generale per tutti gli amanti della movida serale: Torre San Giovanni col suo lungomare, luogo di intenso divertimento fra feste private, concerti, sagre ed eventi di ogni tipo. E’ anche località portuale.

Se dalla costa ci si sposta un po’ verso l’entroterra, ecco alcuni borghi che si consiglia di vedere: Presicce, Specchia, nei quali si possono assaggiare anche i prelibati prodotti tipici pugliesi.

Da segnare nell’agenda poi il nome di Ugento, cittadina ricca di storia, nella quale c’è tanto da visitare, dal Museo Archeologico (Museo Civico), ai numerosi palazzi realizzati fra il Cinquecento ed il Settecento, fino al Castello e alla Cattedrale.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche