Notizie.it logo

Matera cosa vedere in un giorno: i nostri consigli

Matera cosa vedere in un giorno: i nostri consigli

Tutti dovrebbero lasciarsi cullare e trasportare dall'atmosfera che regala Matera, la città di Pietra. Si può visitare anche in un giorno. Ecco cosa vedere.

Matera è un luogo magico e senza tempo, in cui la storia di una regione incontra le vicissitudini di un popolo che solo recentemente ha ottenuto la degna attenzione che gli spettava. La città di pietra racconta le vicende di un’Italia che continua ad affascinare milioni di turisti annui, in cui la bellezza del panorama s’incontra con il verde bruciato dal sole dei parchi naturali circostanti. Il luogo remoto e suggestivo mantiene un fascino particolare ancora al giorno d’oggi, e fa sì che la bella Matera sia una destinazione obbligata nella to-do-list di ogni viaggiatore che si ritrovi – anche solo per poco tempo – in Basilicata. Ecco a Matera cosa vedere in un giorno.

Matera cosa vedere in un giorno

Il centro storico è valorizzato dallo spettacolo affascinante e misterioso dei Sassi di Matera, mentre tutto intorno sorgono musei, chiese, piazze e piccole botteghe locali in cui assaggiare la cucina tipica, socializzando con la convivialità della gente del posto. Insomma, Matera è una città di pietra tutta da scoprire, anche se solo per un giorno. Il valore aggiunto? Non è necessaria una vera e propria cartina per visitare le principali attrazioni del luogo; il nostro consiglio è di lasciarsi andare all’avventura per esplorare di volta in volta i punti più belli della cittadina, scoprendone panorami mozzafiato e interessanti angoli tutti da fotografare. Insomma, non resta che armarsi di scarpe comode e di tanta voglia di respirare l’atmosfera magica della cittadina della Basilicata.

In questo articolo abbiamo deciso di aprire una breve panoramica sui luoghi must-visit che è possibile incontrare durante la propria passeggiata fra i Sassi; abbiamo raccolto le esperienze di viaggio più belle e le suggestive location in cui ammirare lo skyline materano!

Matera in un giorno: cosa visitare? Le mete più interessanti

Iniziamo il nostro day-trip a Matera con l’attrazione che per antonomasia valorizza l’anima cangiante e dinamica, storica e tradizionalista della nostra destinazione: i Sassi. Essi rappresentano il centro storico del luogo, la meta privilegiata di milioni di turisti che annualmente ne attraversano le bianche strade: un insieme di case e caverne disposte su più piani e collegate fra loro da lunghe scalinate comunicanti, in cui vissero le popolazioni neolitiche che abitavano la regione. La testimonianza è degna di essere approfondita storicamente, in quanto Matera rappresenta un mix perfettamente bilanciato fra sacro e profano, fra storia recente e ancestrale. Fra i Sassi è possibile scorgere panorami mozzafiato, chiese e abbazie tutte da visitare, musei e ricostruzioni che consentono di approcciare il valore di una tradizione che ha ancora molto da raccontare ai suoi visitatori.

Fra le mete più interessanti da visitare in un giorno citiamo: la Cattedrale di Matera – nel punto più alto della città, con uno stile romanico e interessanti affreschi bizantini al suo interno – e il Castello Tramontano, voluto dall’omonimo Conte materano nel 1500 e mai terminato a causa dell’omicidio del suo committente durante una sommossa popolare.

Continuando a camminare fra le strade brillanti e candide dei Sassi, è possibile fermarsi ad ammirare la Chiesa del Piano: risalente al 1200, è meglio conosciuta come la “Chiesa del Purgatorio” a causa dei teschi affrescati che ne incorniciano l’ingresso.

La Matera sotterranea e i musei

Per quanti abbiano voglia di vivere affondo la bellezza storico-culturale dell’affascinante destinazione, non possiamo che consigliare una visita nella Matera sotterranea, in cui è stata scoperta una cisterna per la raccolta dell’acqua piovana (il Palombaro) e una serie di stanze comunicanti. Il complesso antico può ancora essere ammirato in tutta la sua bellezza, e permette di comprendere in pieno la tradizione architettonica brillante e ben pensata che si cela dietro alla costruzione dei Sassi stessi.

Infine, per gli amanti dei musei che vogliano aprire una panoramica sulla storia della bella Matera, non resta che organizzare una visita al MUSMA (Museo della Scultura Contemporanea), comprendente 400 opere fra sculture, gioielli, libri, disegni, medaglioni e cataloghi. Di contro, per quanti siano maggiormente interessati al valore culturale e tradizionale della Basilicata, la città di pietra offre il Museo Archeologico Nazionale, che raccoglie le testimonianze materane e regionali dal Neolitico al Medioevo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche