Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Meteo, nuova perturbazione in arrivo

Meteo, nuova perturbazione in arrivo

Gli italiani devono aspettarsi una nuova perturbazione nelle regioni del Centro e del Nord. La pioggia arriverà al Sud durante le ore serali.

In arrivo una nuova perturbazione carica di pioggia. Secondo il sito di Meteogiuliacci, i cittadini italiani devono aspettarsi una nuova corrente carica di pioggia. Le precipitazioni faranno la loro comparsa su gran parte del Centronord, in particolare in Emilia Romagna e regioni centrali. Al Sud si prevede cielo sereno e soleggiato per la prima parte della giornata. Un’eccezione di breve durata, perché il maltempo colpirà anche le regioni meridionali già a partire dalla sera di Mercoledì 13 Marzo 2019.

Nuova perturbazione

I cittadini non hanno tregua. Dopo aver superato una perturbazione fredda, portatrice di maltempo e piogge, gli italiani dovranno fare nuovamente i conti con una nuova perturbazione. I meteorologi prevedono che le piogge potrebbero concentrarsi in particolar modo nelle regioni centrali e a Nord della penisola. Rispetto alle previsioni di fine Febbraio e inizio Marzo, però, la discrepanza tra Nord e Sud è decisamente meno accentuata. Nelle regioni meridionali e nelle Isole maggiori, i meteorologi si aspettano un tempo soleggiato per la prima parte della giornata di Mercoled’ 13 Marzo, che lascerà il posto a un peggioramento nelle ore serali.

Meteo previsto per Giovedì

Nel corso della giornata di Giovedì 14 Marzo, il divario climatico tra Nord e Sud potrebbe presentarsi a parti invertite.

Gli esperti prevedono che i cittadini dell’Italia meridionale potrebbero ritrovarsi con il cielo coperto e – in alcuni casi – con alcuni episodi di pioggia. Invece, nelle regioni centrali la situazione potrebbe essere diversa. Infatti, dopo aver fatto fronte a fenomeni di intense precipitazioni, gli italiani del Centro potranno finalmente godere di un cielo sereno e prevalentemente soleggiato. Una buona notizia, se non fosse che il le temperature si manterranno comunque basse, indicando una costante presenza del freddo.

Tra alta pressione e correnti fredde

Il ritorno di quest’ultimo fa quasi pensare con nostalgia alle alte temperature che l’anticiclone nordafricano ha concesso alla penisola al termine di Febbraio. Del resto gli esperti avevano avvisato che l’influenza dell’alta pressione sarebbe stata certamente intensa, ma di una durata particolarmente misurata. All’anticiclone nord africano è poi succeduta l’alta pressione proveniente dalle Azzorre, che ha regalato ancora un paio di giornate di bel tempo, per poi cedere il passo alle correnti fredde.

Gli esperti confermano che gli italiani dovranno abituarsi alla mutevolezza del clima di questi giorni, soprattutto nella settimana delle festività pasquali.

Il bel tempo potrebbe tornare solo a partire dall’1 Maggio 2019. In occasione della Festa dei lavoratori, il clima potrebbe presentare un cambio radicale con quanto visto a Pasqua, con un innalzamento della colonnina di mercurio fino alle medie della stagione estiva.

© Riproduzione riservata
Leggi anche