Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Montalto Dora, alla scoperta del bosco ballerino

Montalto Dora, alla scoperta del bosco ballerino

Per gli amanti della natura non può mancare una visita alle Terre Ballerine, il bosco dove i passanti possono letteralmente "saltare" sul terreno.

Saltellando nella natura. Sembra una frase da fiaba, ma non lo è per le “Terre Ballerine” di Montalto Dora, comune del torinese. Secondo quanto riportato dal sito di Snapitaly, sembra che i viaggiatori possano attraversare un bosco che si trova nella zona “saltellando”. Gli esperti hanno effettivamente dato una spiegazione scientifica al fenomeno, che però non intacca minimamente la suggestione che il bosco è in grado di creare. Per raggiungere le Terre Ballerine, i viaggiatori devono seguire il sentiero che conduce al Lago Sirio, facente parte dell’Anello dei 5 laghi.

Il bosco di Montalto Dora

Camminare come su un materasso naturale. Il bosco ballerino di Montalto Dora sembra uscito da un racconto per bambini su cui la Disney probabilmente imbastirebbe una serie d’animazione. Certo, l’idea degli alberi che si inchinano a ogni passo e la possibilità di “saltellare” da terra alletta molti. Sui social, le Terre Ballerine sono indicate tra le chicche più interessanti del territorio di Montalto Dora.

Il comune è già conosciuto per il suo pittoresco castello medievale, che si erge a vedetta dell’intera zona. Eppure, proprio sotto la vista dell’imponente struttura si trova il boschetto protagonista del fenomeno naturale più curioso della regione: il bosco ballerino. I turisti che hanno intenzione di visitarlo devono segnarsi un itinerario ben preciso.

Infatti, per raggiungere le Terre Ballerine, bisogna seguire il circuito dell’Anello dei 5 laghi, da cui si diramano diversi sentieri, ognuno rivolto a uno dei laghi della zona. Le terre Ballerine si trovano in direzione del Lago Sirio. Nel procede, i turisti noteranno che il terreno si faccia sempre più scuro. Questo perché, in realtà, il bosco si poggia su una vera e propria torbiera. Quest’ultima è stata creata da François Balthazard Mongenetche, industriale del 1800. L’imprenditore decise di prosciugare il Lago Coniglio e di sfruttare l’acqua per le sue industrie siderurgiche.

Terre Ballerine: ragione scientifica

Gli esperti che hanno studiato il fenomeno hanno riferito che l’elasticità del terreno sia proprio dovuta alla torbiera.

Infatti, la presenza dell’enorme strato d’acqua sotto il terreno ha avuto come conseguenza quella di fare del suolo soprastante una sorta di enorme materasso naturale, in cui ogni variazione di peso provoca una trazione nei confronti dell’ambiente circostante. Un fenomeno che incuriosisce moltissimi e che sulle prime – magari – sembra difficile da credere e che per questo indurrà alcuni a non provare a “saltare” nel bosco per non fare una brutta figura. In realtà non c’è nulla di cui preoccuparsi, perché basterà un piccolo salto per rendersi conto che le Terre Ballerine lo sono sia di nome che di fatto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche