Monte Palon da Possagno: un viaggio nella storia

Tutte le informazioni che servono per fare un'escursione verso il Monte Palon da Possagno.

Partendo da Possagno è possibile fare una particolare escursione tra le trincee che permette di raggiungere il Monte Palon. Si tratta di un percorso che attraversa luoghi che hanno avuto una grande rilevanza nel periodo del primo conflitto mondiale.

Monte Palon da Possagno

Le trincee del Monte Palon costituiscono delle mete molto interessanti da visitare, per ricordare la storia dell’Italia e raggiungere i luoghi che hanno avuto un importante ruolo nel corso del primo conflitto mondiale. Per raggiungere questo posto dal profondo significato storico è possibile fare un’escursione partendo dalla località di Possagno. Il punto di partenza del percorso si trova di preciso presso il Tempio del Canova. A sinistra rispetto alla costruzione si può notare la presenza di una strada asfaltata che sale verso un incantevole bosco.

Da lì in poi si possono vedere le indicazioni che permettono di imboccare il sentiero che conduce presso il Monte Palon. La strada da seguire nel corso del cammino prende il nome di sentiero 195 Castel Cesil.

monte palon

Partenza da Possagno

Seguendo la strada asfaltata che si trova sulla sinistra del Tempio del Canova, presso la località di Possagno, si arriva all’inizio del sentiero sterrato. Il sentiero 195 è una stradina che conduce presso il Castel Cesil. Si tratta di un percorso segnalato che permette di fare delle impegnative salite attraverso un fitto bosco. Nel corso della strada si incontrano numerosi incroci. Presso ogni incrocio si trovano le indicazioni che consentono di mantenersi sul sentiero e arrivare a destinazione in modo molto semplice. Nel corso del tragitto è possibile fare alcune soste, che permettono di trascorrere dei momenti all’insegna del relax all’interno del bellissimo bosco del posto. Si tratta di un luogo in cui è possibile respirare aria pura e godersi dei piacevoli momenti in mezzo alla natura.

Castel Cesil-Monte Palon

Nel corso del cammino lungo il sentiero segnalato 195 a un certo punto si arriva presso la strada provinciale che proviene da Pederobba. In questo posto si possono notare dei cartelli che indicano il sentiero numero 212. Questa stradina conduce nei pressi del Castel Cesil e porta nelle vicinanze del Monte Palon. Per arrivare presso il monte si segue il percorso, che attraversa alcune trincee che risalgono al periodo della Grande Guerra.

Lungo il cammino si sale sempre di più, per arrivare in cima alla montagna. La vetta del monte, nel corso della prima guerra mondiale, rappresentava un importante punto di osservazione. Si tratta di un luogo dotato di una meravigliosa visuale panoramica. Dall’alto si possono notare le imponenti Dolomiti, il Piave e la pianura veneta. Lungo il Percorso della Memoria si possono visitare le trincee che risalgono al primo conflitto mondiale.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cina, Chang’e 5: viaggio sulla luna

Apertura impianti da sci 2020: tutte le informazioni

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media