Monte Velino: sentieri ed escursioni, la guida

I sentieri e le escursioni più belle da intraprendere sul Monte Velino, tra natura e splendidi paesaggi.

Il Monte Velino, tra Lazio e Abruzzo, è una meta invitante per gli escursionisti che si inoltrano lungo i sentieri che raggiungono la cima. Vediamo, quindi, quali sono i percorsi più interessanti da intraprendere.

Monte Velino: i sentieri

Quella del Velino è la cima più alta della catena Sirente-Velino e dell’omonimo gruppo montuoso situato al confine tra l’Abruzzo ed il Lazio.

Il monte brullo e sassoso è caratterizzato da una scarsa vegetazione, ma regala paesaggi mozzafiato lungo i suoi sentieri.

Vi sono, infatti, diversi percorsi che raggiungono la vetta del monte, e tutti presentano un dislivello importante.

Infatti, questi percorsi iniziano nel fondovalle, e raggiungono i 2487 metri di altitudine della cima.

Vediamo, quindi, quali sono i sentieri tra cui scegliere per un’escursione davvero speciale.

Velino

Piani di Pezza

Il primo sentiero parte da Piani di Pezza, a quota 1545 metri, e raggiunge la cima del monte. Lungo il percorso raggiunge una sella adiacente Colle dell’Orso, da cui si gode di uno splendido panorama. Da qui, poi, si piega a sinistra e passando per il Bicchero, a quota 2161 metri, fino a sfiorare la cima del Monte Cafornia.

La distanza da percorrere è di 10107 metri, e si impiegano quasi 24 ore di cammino.

Si parte da un’altitudine di 1543 metri e si arriva a quota 2489 metri.

Lago della Duchessa

Altro percorso molto interessante è quello che raggiunge il Lago della Duchessa, a quota 1788 metri. Il sentiero da seguire è il numero 2 fino all’altezza di Capo di Teve, a 1680 metri. Poi si sale fino al Malopasso, a 1910 metri per poi discendere fino alla destinazione.

Un percorso di circa cinque ore che regala una vista spettacolare.

Monte Velino

Un percorso impegnativo ma meraviglioso è quello che raggiunge la vetta del monte.

Si parte dal parcheggio di S. Maria in Valle Porclaneta, a 1020 metri, per poi salire verso carrareccia, raggiungendo Passo Le Forche a 1221metri.

Da qui si piega a destra per risalire il Vallone di Sevìce fino all’omonimo fontanile perenne.

Si segue il percorso fino alla Selletta dei Cavalli, dalla quale, piegando a sinistra, si trova a pochi metri il Rifugio Capanna di Sevìce.

Si procede, quindi, fino a giungere alla parte sommatale delle Tre Sorelle, da cui si gode di uno splendido panorama. Ma dopo aver rasentato le verticali pareti N-E della Val di Teve, ed affrontato il cono finale, si arriva alla vetta del Monte Velino, a quota 2487 metri.

Il sentiero percorre una distanza totale di 18826 metri in circa 9 ore di cammino. Si parte da un’altitudine minima di 1049 metri per arrivare a quota 2537 metri.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il villaggio degli hobbit in Ungheria: storia e curiosità

Commissario Ricciardi: location più belle della serie

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media