Notizie.it logo

Musei gratis in Italia: addio alla prima domenica del mese

-

Il nuovo regolamento sulle aperture gratuite dei musei e monumenti statali italiani abolirà gli ingressi gratuiti delle prime domeniche del mese.

Addio alla prima domenica del mese gratis. Il nuovo regolamento sulle aperture gratuite dei musei e monumenti statali italiani ha annullato il provvedimento in atto dal 2014, per volontà dell’allora Ministro della Cultura Dario Franceschini. Niente più prime domeniche del mese gratis, ma il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Alberto Bonisoli promette che il numero dei giorni a ingresso gratuito ai musei aumenterà esponenzialmente. Il regolamento entrerà in vigore il 28 Febbraio 2019 e – secondo il sito di ViaggiNews – prevedrebbe nell’arco dell’anno solare un passaggio dai precedenti 12 giorni a ingresso gratuito a ben 20 giorni.

Ingressi gratis al museo

Più giornate a ingresso gratuito, ma non più con la cadenza regolare della prima domenica del mese. Il primo grande cambiamento delle nuove regole parte da qui.

Il regolamento entrerà in vigore dal 28 Febbraio 2019, ma non si tratterà di un cambiamento repentino. Secondo le stesse parole del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Alberto Bonisoli “Il decreto prevede la conservazione delle prime domeniche di ogni mese da Ottobre a Marzo, una settimana di ingressi gratuiti che cambierà ogni anno, e che per il 2019 cadrà dal 5 al 10 marzo, e altre otto giornate a disposizione dei singoli direttori che potranno modularle come vorranno nell’arco dell’anno, anche aumentando il numero di giorni, limitando l’ingresso senza biglietto ad alcune fasce orarie fino al raggiungimento di una misura complessiva di otto giornate”.

Ingressi gratuiti per la settimana della cultura

Marzo 2019 sarà un mese di transizione da un provvedimento all’altro. Secondo il Ministro Bonisoli il cambiamento era necessario, dal momento che le prime domeniche del mese – a suo dire – stavano diventando più un mezzo per farsi pubblicità, invece di uno strumento in più per i musei di avvicinare il pubblico alla cultura.

Le polemiche non sono mancate, ma ciò non ha impedito al decreto di arrivare alla sua entrata in vigore.
Per il mese di Marzo 2019 saranno applicate le vecchie regole, soprattutto a fronte dell’imminente settimana della cultura, dal 5 al 10 Marzo 2019. Tali provvedimenti consentiranno alle diverse strutture di tutta Italia di sincronizzare le giornate, prima dell’applicazione delle nuove regole.

Biglietti per gli studenti

“Il decreto conserva le gratuità per tutti i minorenni e per alcune tipologie di studenti e docenti”. Il Ministro Bonisoli ha confermato che saranno mantenuti gli ingressi gratuiti per i visitatori minorenni, con l’aggiunta di un biglietto ridotto per gli studenti di età compresa tra i 18 e i 25 anni di età. Un’ulteriore agevolazione in più per convincere i ragazzi dell’importanza della Cultura.

Dopotutto, i dati rilevati sull’utilizzo del bonus scolastico da parte degli alunni per accedere ai musei hanno indicato una percentuale particolarmente bassa e le nuove regole potrebbero rappresentare una nuova possibilità per tendere la mano alle nuove generazioni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche