Nilo: il fiume e il suo lunghissimo percorso

Tutte le informazioni per conoscere il lunghissimo percorso del fiume Nilo.

Il Nilo è il fiume più lungo del pianeta, il suo percorso ricopre una superficie sconfinata. Viaggiare lungo i territori che attraversa è un’esperienza unica.

Nilo: il fiume e il suo percorso

Il Nilo è il fiume più lungo dell’intero mondo.

Si tratta di un percorso che ricopre ben 6671 chilometri. Presso la sua sorgente, prende il nome di Kagera. Il lunghissimo corso d’acqua nasce presso le montagne del Congo orientale. Da lì attraversa il magnifico Lago Vittoria, per poi creare meravigliose cascate. Dopo la Cascata Murchison si immette nel grande Lago Alberto. In questo territorio dell’Uganda il fiume prende il nome di Nilo Bianco.

Il Nilo Azzurro ha invece origine in Etiopia, nei pressi del Lago Tana.

Advertisements

Dopo aver attraversato anche il Sudan, si unisce al Nilo Bianco e forma il vero e proprio fiume Nilo. Il Bacino del fiume comprende una delle più ampie aree paludose del pianeta. Sono presenti anche numerosi laghi, che bagnano il territorio di questa zona africana. In Egitto il corso d’acqua è navigabile e rende fertile il territorio circostante.

aswan-

Il Delta del Nilo

Il Nilo sfocia nel Mar Mediterraneo, subito dopo il Delta. Con questo nome si designa l’ampio delta fluviale egiziano. La sua estensione è immensa. Spazia infatti da Alessandria fino a Porto Said, occupando una vasta porzione del territorio che costituisce l’Egitto. Il Delta comprende circa 240 chilometri di costa. Inizia nei pressi della città del Cairo, luogo in cui si divide in due parti. Il ramo di Rosetta scorre verso ovest, mentre a est si trova il ramo di Damietta.

Il Nilo attraversa moltissime Nazioni Africane e comprende alcune tra le città più popolate dell’intero pianeta. Nel territorio egiziano la sua presenza contribuisce alla fertilità del terreno. Crea inoltre paesaggi di una bellezza incredibile. Una visita presso le acque navigabili della parte egiziana del fiume è un’esperienza imperdibile.

Siti archeologici egizi

Nei dintorni del fiume Nilo sorgono maestosi siti archeologici. Si tratta di splendide zone in cui sono presenti le maestose piramidi egizie.

In Egitto sono presenti circa 80 strutture di questa tipologia. Le più famose sono le tre imponenti piramidi di Giza.

Davanti alle piramidi è possibile ammirare uno splendido monumento, denominato Sfinge. Si tratta di una statua con un corpo leonino, che rappresenta la forza. Il viso è invece quello del famosissimo faraone Chefren. L’arte egizia rappresenta uno dei più meravigliosi esempi di architettura antica. Ammirare le piramidi è un’esperienza emozionante, che riporta a tempi antichissimi e fa rivivere lo splendore della mitica civiltà che popolava l’Egitto.

egypt

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Borgo di Bosa: un tripudio di colori in Sardegna

Slow Trail a Carinzia: viaggio rilassante in Austria

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.