Dove guardare le stelle la notte di San Lorenzo a Caserta

Idee e consigli su dove trascorrere la notte di San Lorenzo a Caserta per ammirare lo spettacolo della pioggia di stelle.

La Campania è tutta meravigliosa, ma uno dei luoghi più romantici per ammirare le stelle durante la notte di San Lorenzo è Caserta. Tanti posti suggestivi e romantici per esprimere i desideri sotto la pioggia di stelle.

Notte di San Lorenzo a Caserta

Ormai manca poco alla notte più magica dell’anno, in cui con il naso all’insù esprimeremo tanti desideri guardando le stelle cadenti. Trovare posti poco illuminati è diventato sempre più difficile, ma Caserta può essere la destinazione perfetta per assistere alla pioggia di stelle. La notte di San Lorenzo del 10 agosto è un momento magico da trascorrere in compagnia dei propri amici o della dolce metà, per esprimere centinaia di desideri, ma soprattutto per ammirare lo spettacolo delle Perseidi.

Advertisements

Se negli anni precedenti venivano organizzati eventi nella meravigliosa Reggia di Caserta, quest’anno, a causa del Covid 19 le iniziative potrebbero saltare. Negli anni passati, infatti, il Parco della Reggia è stato aperto al pubblico anche in occasione della pioggia di stelle per regalare emozioni in uno dei posti più romantici d’Italia.

Tuttavia, i posti perfetti per ammirare le stelle, anche al di fuori della Reggia ci sono e non sono pochi.

Vediamo, quindi, quali sono i luoghi perfetti per esprimere i desideri in dolce compagnia.

mare vicino a caserta

Dove vedere le stelle

Vedere le stelle cadenti la notte di San Lorenzo è facile, ma se si trova il posto giusto.

Infatti, scegliere il luogo migliore per ammirare la pioggia di stelle non è semplice rimanendo in città.

I posti migliori per rilassarsi e guardare il cielo stellato sono i parchi e zone poco illuminate. Restando nei pressi di Caserta, sono tanti i luoghi perfetti per allontanarsi dalle luci artificiali.

Tra i luoghi migliori troviamo la Villa Comunale, il Parco del Corso, e l’Oasi WWF di San Silvestro.

Per assistere allo spettacolo delle stelle cadenti basterà portare con sé un piccolo zainetto con l’indispensabile per trascorrere qualche ora sul prato.

Ideale è, quindi, portare un telo da stendere a terra. Poi, bisogna armarsi di tanta pazienza per scorgere le piccole strisce di luce.

Naturalmente, più ci si sposta fuori dalla città, più il cielo è luminoso, lontano dall’inquinamento causato da luci artificiali, lampioni e neon.

Ottimo, poi, è il Parco Regionale del Matese, ideale per chi ama stare in mezzo alla natura in pace e tranquillità. Se il 10 agosto non è andata bene, niente panico. Le stelle saranno ben visibili anche i giorni seguenti.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ferragosto 2020 ad Alghero: tutte le informazioni

Monte dei Cappuccini, Torino: cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media